Venezia

Spaccio a Marghera/Questa volta a finire nei guai sono due ragazzi italiani: lui di 24, lei di 22 anni

Due diverse operazioni antidroga, sabato scorso, nell’area di Marghera, da parte della Polizia Locale.
Il primo intervento ha visto la denuncia di un giovane mestrino di 24 anni accusato di detenzione di droga ai fini di spaccio.
Il giovane si trovava in via Fratelli Bandiera intorno alle 18, intento a parlare con alcuni ragazzi a lato della strada, in un piazzale per automezzi pesanti.
Alla vista delle radiomobili, il ragazzo ha cercato di allontanarsi senza farsi notare, ma la cosa non gli è riuscita ed è finito “fiutato” dal cane antidroga.
Con se aveva 11 dosi di cocaina, tanto che la Polizia locale ha deciso di perquisirgli casa.

Poco dopo, alle 20.45, nell’area industriale abbandonata di via dei Molini a Porto Marghera, gli agenti hanno individuato alcuni giovani nei pressi di un giaciglio di fortuna.
Tra questi, una ragazza di 22 anni in possesso di un coltello, un bilancino di precisione e 8 grammi di eroina.
Anche in questo caso si è passati alla perquisizione domiciliare, a Oriago di Mira, dove sono stati trovati un altro bilancino, una modica quantità di hashish e una pistola scacciacani.
Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro e la ragazza enunciata per detenzione di sostanze stupefacenti e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button