Veneto

Soccorsi: 58enne austriaca recuperata sulle Tre Cime e cercatore di funghi in Val di Zoldo

Attorno alle 10.45 l’elicottero di Dolomiti Emergency è decollato in direzione delle Tre Cime di Lavaredo, poiché, a metà della normale di risalita alla Cime Grande, un’escursionista austriaca aveva riportato un trauma al polso che le impediva di proseguire.
Individuato il punto in cui si trovavano, il tecnico di elisoccorso sbarcato in hovering ha fatto avvicinate lungo una cengia vicina alla via la 58enne e i suoi due compagni.
Tutti e tre sono stati quindi imbarcati in hovering da uno spuntone di roccia e trasportati al Rifugio Lavaredo.
Da lì una squadra del Soccorso alpino della Guardia di finanza li ha accompagnati in fuoristrada al Rifugio Auronzo, da dove si sono allontanati con i propri mezzi.

Verso le 10.30 il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato allertato per un cercatore di funghi, che si era fatto male dopo essere scivolato in un tratto ripido del bosco, sopra il cimitero di Fusine.
Mentre un soccorritore si portava sul posto con la barella per un eventuale trasporto, un altro soccorritore è arrivato con la jeep e ha trovato l’infortunato che era riuscito a scendere da solo sulla strada.
L’uomo, della Val di Zoldo, che aveva riportato nella caduta la sospetta lussazione di una spalla, è stato accompagnato all’ospedale dall’ambulanza fatta arrivare nel frattempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button