Treviso

Si spegne a 58 anni per un ictus, Daniele Cia, originario di Fratta e residente a Navolé

Ha destato commozione in molti ambienti, la morte a soli 58 anni, avvenuta per emorragia cerebrale, di Daniele Cia, residente a Navolé di Gorgo al Monticano.

Originario di Fratta di Oderzo, dopo essersi sposato si era trasferito nella frazione di Gorgo.
Svolgeva l’attività di muratore e sin da giovane era iscritto all’Aido.
Da morto fonerà le cornee per assecondare le sue ultime volontà.

Lascia la figlia Evelyn e la compagna.
I funerali saranno celebrati sabato mattina, con inizio alle 10.30, nella chiesa di Navolè, frazione di Gorgo al Monticano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button