Prendi nota

Servizio Civile con le Pro Loco/Sono 3 i posti liberi in provincia di Belluno

Salvaguardare, riscoprire e trasmettere il vasto patrimonio culturale veneto, sviluppando un vero e proprio percorso professionale e lavorativo.
Questa la sfida che UNPLI Veneto, attraverso il nuovo bando per il Servizio Civile Universale, lancia alle nuove generazioni.

Per 12 mesi, 64 ragazzi tra i 18 e i 28 anni potranno, infatti, partecipare in prima persona al progetto “Il gusto della tradizione, un viaggio nell’enogastronomia veneta” in programma presso 37 sedi delle Pro Loco del Veneto.
Obiettivo delle azioni proposte sarà consolidare nei giovani veneti, l’identità culturale regionale, instaurando al tempo stesso un maggior senso di partecipazione nella cittadinanza, valore fondamentale per lo sviluppo di ogni comunità.

“È un percorso di crescita personale e professionale – spiega il presidente UNPLI Veneto, Giovanni Follador – mediante il quale i partecipanti potranno dare il proprio contributo alla riscoperta e alla pianificazione di strategie per lo sviluppo sostenibile del territorio, incrementando la conoscenza, la conservazione e la trasmissione del patrimonio enogastronomico e dei beni locali della nostra regione. Solo valorizzando le nostre origini possiamo affrontare il futuro”.

In particolare, il progetto di UNPLI Veneto consentirà ai giovani volontari di mettersi alla prova all’interno delle Pro Loco e in diverse azioni d’intervento: dalla realizzazione di nuovi materiali informativi, sia in formato digitale che cartaceo, alla gestione dei canali on-line delle Pro Loco, dall’organizzazione di eventi enogastronomici alle attività con gli studenti delle scuole secondarie di I grado, dalla creazione di itinerari culturali alla gestione dell’ufficio turistico.

Un’esperienza, quella con le Pro Loco del Veneto, che può costituire il primo e più importante step per il futuro dei volontari coinvolti. Il Servizio Civile con UNPLI riesce, infatti, a coniugare la formazione lavorativa individuale ad una ricchezza di valori umani e personali che pochi altri percorsi possono offrire.

Un percorso di crescita professionale a tutti gli effetti, per il quale i volontari recepiranno anche il giusto riscontro economico: ai giovani avviati al servizio civile, infatti, verrà riconosciuto un assegno mensile pari a € 444,30.
Per candidarsi è necessario essere in possesso del titolo di studio minimo di diploma di maturità ottenuto a conclusione del ciclo quinquennale dalla scuola secondaria di secondo grado.
C’è tempo fino alle ore 14.00 del 26 gennaio 2022.

Informazioni, dettagli e modalità di partecipazione:
https://www.unpliveneto.it/2021/12/22/servizio-civile-con-le-pro-loco-nuovo-bando/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button