Veneto

Sequestrate dalla Guardia di Finanza oltre 600 mila mascherine

Riportavano il marchio CE senza averne in realtà diritto: per questo la Guardia di Finanza di Padova ha recuperato e sequestrato in un magazzino della veneziana Pianiga 610 mila mascherine chirurgiche prodotte in Cina.

Secondo i primi accertamenti, sarebbe stato lo stesso produttore cinese a marchiarle CE senza aver mai superato i prescritti test di laboratorio e quindi senza aver ottenuto le relative certificazioni.

Il legale rappresentante della società che intendeva commercializzare le mascherine è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Venezia, per il reato di frode in commercio.

Le Fiamme Gialle avevano individuato la partita partendo da un punto vendita della provincia di Padova e risalendo a ritroso l’intera filiera commerciale, erano arrivate ad un centro logistico in uso ad uno dei maggiori player della Grande Distribuzione Organizzata nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button