Venezia

Scherma/La noalese Martina sul podio della prova di Coppa del Mondo

Poznan – Nel giorno in cui Alice Volpi si è confermata la numero uno del fioretto mondiale, brilla un’altra stella nel firmamento azzurro: quella di Martina Favaretto, noalese classe 2001, che sale sul terzo gradino del podio nella prova di Coppa del Mondo assoluta disputata nel week end a Poznan, in Polonia.
Per Alice Volpi il successo, ottenuto con autorità e faticando solo nella semifinale tutta azzurra con Martina Favaretto, è il secondo in altrettante prove di Coppa del Mondo disputate in stagione.


Per l’atleta noalese in forza alle Fiamme Oro si tratta invece del primo acuto individuale nella scherma dei “grandi”, dopo aver dominato nelle categorie giovanili a livello italiano e internazionale.
La gara dell’allieva di Mauro Numa all’Antoniana Scherma di Padova era iniziata nei gironi eliminatori di venerdì, chiusi con 4 vittorie e una sconfitta, ed era proseguita con il successo per 14-10 sulla francese Patru nel turno di eliminazione diretta che dava accesso al tabellone principale del sabato.


La giornata di sabato è stata una cavalcata trionfale con il successo sulla svedese Schreiber (15-4) e la vittoria nel derby veneto con Erica Cipressa per 15-10.
Rivestiva particolare implicazioni l’assalto degli ottavi che vedeva opposta Martina Favaretto a Yuka Ueno, grande trionfatrice, proprio a spese della noalese, ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Verona del 2018.
Incontro tattico quello tra le due rivali che ha visto il successo dell’azzurra per 8-4.


E’ arrivato poi il dominio nei quarti di finale sulla russa Sunduchkova (15-3), prima della sconfitta in semifinale per 15-11 con Alice Volpi che ha superato poi in finale la canadese Harvey per 15-10.
L’altra atleta veneta in gara, la trevigiana Elisabetta Bianchin, è stata superata proprio dall’Harvey al minuto supplementare per 14-13 nel primo match di giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button