Friuli Venezia Giulia

Sappada/”Vola” dalla parete di ghiaccio per 6 metri

Sappada – Brutto incidente, in tarda mattinata, ad una cascata di ghiaccio nell’orrido dell’Acquatona.

Un alpinista 35enne di Udine è caduto da un’altezza di circa sei metri, a causa del cedimento dell’ultimo spit su roccia (un chiodo ad espansione) prima di affrontare il ghiaccio vero e proprio.
La centrale operativa della Sores ha lanciato l’allarme poco prima delle 13, mettendo in moto sei uomini del Soccorso Alpino di Sappada e 5 da Santo Stefano di Cadore, oltre a uomini della Guardia di Finanza e l’eliambulanza.
Ad un primo esame sul posto, il 35enne è parso aver subito parecchi traumi la cui gravità sarà ora vagliata dai sanitari.

Per recuperarlo, le squadre dei soccorritori si sono calate in corda doppia dalla strada fino al Torrente Acquatona, superando un dislivello di sessanta metri.
Una volta sul fondo hanno imbarellato il ferito spostandolo dal punto della caduta, per evitare che lo spostamento d’aria dell’elisoccorso potesse causare crolli di ghiaccio.

L’elicottero regionale del FVG ha calato l’equipe medica sul torrente assieme al tecnico del Soccorso Alpino con una verricellata di ottanta metri, per poi recuperarli successivamente assieme al ferito fino alla piazzola a livello della strada, dove si è dovuto anche interrompere il traffico per le operazioni.
Il lungo intervento si è concluso poco dopo le 15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button