Home -> Pordenone -> Sanità pordenonese in difficoltà/I sindacati protestano

Sanità pordenonese in difficoltà/I sindacati protestano

I rapporti tra i sindacati della Sanità pordenonese e il Direttore generale Joseph Polimeni sembrano ancora ben lungi dal rilassarsi a livelli di buon vicinato.
Stamani Fp Cgil, UilFpl, Nursind e le Rsu Asfo hanno organizzato un presidio sotto la Direzione pordenonese dell’Asfo e, come si vede nel volantino, i toni erano tutt’altro che concilianti, soprattutto nei confronti del numero uno della Sanità pordenonese.

Le organizzazioni sindacali lamentano come sia fallito il tentativo di conciliazione con la Direzione che si è rifiutata di prorogare almeno per altri 7 mesi i contratti a tempo determinato e gli interinali.
Il sindacato lamenta come la scadenza degli stessi, il 30 dicembre prossimo, cada quando ancora si sarà nel bel mezzo di un’emergenza sanitaria che, sempre fonte sindacale, conta finora 265 operatori della sanità contagiati.
Il comparto sembra essere allo stremo: gli addetti vengono spostati, continuano i sindacati, da un reparto all’altro, gli orari cambiano in fretta e così anche le sedi sanitarie da raggiungere.

Tutto questo, concludono, con anche le assunzioni di ordinaria amministrazione ancora in alto mare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*