Friuli Venezia Giulia

Sanità Fvg/Spostare la 2da dose della vaccinazione? Impossibile al telefono, si può solo on line

Ancora una linea telefonica dedicata e sanitaria difficile da raggiungere (non è esattamente una novità).
“L’Azienda Sanitaria Udinese Friuli Centrale ha attivato un servizio ad hoc per tutti gli utenti che devono spostare (non disdire) l’appuntamento per la somministrazione della seconda dose del vaccino.
Un numero dedicato, non verde, cui però pare nessuno riesca a prendere la linea perché risulta costantemente occupata”.
La denuncia stavolta arriva dal capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Cristian Sergo.

Lo stesso esponente pentastellato racconta la sua personale esperienza: “Ho avuto la necessità di dovere spostare l’appuntamento fissato per sopraggiunti appuntamenti istituzionali, e da venerdì scorso sto cercando di contattare il dipartimento di prevenzione, dopo essere stato indirizzato dal Centro unico prenotazioni, che non può spostare le date.
Nonostante una ventina di tentativi continui, non c’è stato verso di poter parlare con un operatore.
Spero che nella prossima settimana si risolva il problema.
A parte il caso personale sono numerose le segnalazioni raccolte – continua Sergo – e il disservizio va avanti da settimane”.

“Questa primavera i volontari della protezione civile venivano impiegati per rispondere alle chiamate delle persone bisognose di aiuto durante la pandemia, oggi crediamo non sia accettabile che dietro a questo servizio non ci sia personale sufficiente per aiutare le persone che vogliono concludere quanto prima il proprio percorso vaccinale – conclude il capogruppo M5S -. Allo stesso modo, è impensabile che non si sia implementato il portale di prenotazioni su internet per rendere autonomi i cittadini nel cambio”.

La polemica, nello stesso giorno in cui il Vicegovernatore Riccardi annuncia che “Da oggi sarà possibile richiedere online, attraverso i siti web delle tre Aziende sanitarie, lo spostamento o il recupero della prenotazione dell’appuntamento per la somministrazione della seconda dose di vaccino per il Covid-19”.
Riccardi precisa che “questa modalità online è l’unica attraverso la quale i cittadini possono modificare la prenotazione del richiamo vaccinale o recuperare la prenotazione che era stata annullata da coloro che non hanno voluto sottoporsi alla vaccinazione eterologa”.

Riccardi ha quindi spiegato che la procedura è molto semplice: basta accedere al sito web dell’azienda sanitaria di competenza e attraverso un link si viene indirizzati alla pagina specifica, dove bisogna indicare oltre ai dati anagrafici, la motivazione della richiesta e le informazioni relative alla prima dose”.
Per buona pace di chi non sia troppo pratico di internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button