Spettacoli

San Vito Musica/Martedì sul palco il duo Bandini – Chiacchiaretta

Prosegue domani, martedì 28 settembre, alle 20.45, all’Auditorium Comunale di San Vito al Tagliamento, la stagione di San Vito Musica: sempre nel solco della celebrazione degli anniversari, la serata è dedicata ad Astor Piazzolla, con l’esibizione di Giampaolo Bandini alla chitarra e Cesare Chiacchiaretta al bandoneon.
Ad intervallare le musiche alcune letture di Fabiano Fantini, tratte da “Il Tango” di Jorge Luis Borges.

Domani, martedì 28 settembre, alle 20.45 il secondo appuntamento della stagione di San Vito Musica è dedicato ad Astor Piazzolla, nel centenario della nascita. Solisti della serata saranno Giampaolo Bandini alla chitarra e Cesare Chiacchiaretta al bandoneon; a dirigere l’Accademia d’Archi “Arrigoni” sarà Domenico Mason (anche direttore artistico della manifestazione).
Il programma accoglie un repertorio ricercato e meno consueto tratto dal catalogo del grande compositore argentino del “tango nuevo”: di Piazzolla verranno eseguiti il “Concierto para guitarra, bandoneon y orquesta de cuerdas” e le “Cuatro Estaciones Portenas”; a intervallare i brani musicali saranno le letture dell’attore Fabiano Fantini, tratte dal volume “Il Tango” del grande Jorge Luis Borges
Il Duo Bandini-Chiacchiaretta dal 2002 suona nei più prestigiosi teatri del mondo ed è apprezzato per la grande forza comunicativa: collabora con direttori, orchestre e musicisti di prestigio internazionale e con alcuni tra i maggiori artisti del teatro italiano.
Molti autori hanno destinato al duo opere originali, tra cui Leo Brouwer, che nel 2017 ha dedicato agli interpreti la “Folia a traves de los siglos”.

Domenico Mason è bacchetta della serata, oltre che direttore artistico della manifestazione e di tutte le attività dell’Accademia “Arrigoni”; si è diplomato a Udine e si è perfezionato in musica da camera a Portogruaro con Vernikov, Berinskaja e Volochine (qui tuttora insegna violino ed esercitazioni cameristiche) e con M. Fuks presso l’Indiana University di Bloomington.
Laureato in Scienze dell’Educazione, collabora come strumentista e direttore con molte orchestre ed ha all’attivo la collaborazione nel ruolo di violinista con il “Trio Corelli”.
L’orchestra che sale sul palco è frutto delle attività dell’Accademia d’Archi “Arrigoni”, che organizza l’intera rassegna: una virtuosa realtà che si occupa di formazione e accoglie giovani e giovanissimi strumentisti ad arco con proposte didattiche di alto livello: molti degli allievi dei corsi di alta formazione vanno a riempire le fila dell’orchestra Arrigoni e si apprestano a divenire apprezzati strumentisti (solisti e orchestrali).
A chiudere le fila degli interpreti anche l’attore Fabiano Fantini, tra i fondatori del Teatro Incerto (ricerca teatrale in lingua friulana), collabora con il CSS teatro stabile di innovazione del FVG ed è regista, drammaturgo e attore. Dal 1991 collabora con il Teatro dell’Elfo di Milano tra gli altri con Elio de Capitani e Ferdinando Bruni.

In programma per la serata sono il “Concierto para guitarra, bandoneon y orquesta de cuerdas” di Astor Piazzolla, una pagina cameristia relativamente poco eseguita, di grande fascino e limpida costruzione, e “Las cuatro estaciones porteñas” (chiaro il riferimento al capolavoro vivaldiano), dove il dialogo tra archi e strumenti solisti è particolarmente articolato e drammatizzato.
Ad alternarsi tra le pagine musicali sono alcuni brani tratti da un libro (poco noto, ma ricco di spunti appassionati) dall’indiscusso maestro argentino (scrittore, poeta, saggista, filosofo) Jorge Louis Borges: dalla voce di Fabiano Fantini sarà possibile così ricostruire la storia del tango sin dalle sue origini, dalla geografia agli aspetti sociali, dalla storia all’aneddotica, non senza accenni poetici. A cominciare dall’idea che “il tango è un pensiero triste che si balla”.

La stagione 2021 di San Vito Musica (nove gli appuntamenti fino a febbraio 2022) prosegue il 2 ottobre con la presentazione del volume a fumetti “Mingus” (di Flavio Massarutto e Squaz) seguita dal concerto di Maria Vicentini (violino e viola) e Salvatore Maiore (violoncello e contrabbasso). San Vito Musica è organizzata dal Comune di San Vito al Tagliamento per la cura dell’Accademia d’Archi Arrigoni, con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e il riconoscimento del Ministero della Cultura, dell’AIAM Associazione Italiana della Attività Musicali e del CIDIM Comtato Nazionale Italiano Musica.

Per i biglietti e le prevendite, contattare l’Ufficio IAT (tel 0434 843030, mail iat@sanvitoaltagliamento.fvg.it) e per informazioni contattare gli uffici dell’Accademia (tel 0434 876624, mail info@accademiadarchiarrigoni@gmail.com).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button