Pordenone

San Vito al T./Entro maggio la riorganizzazione di Diabetologia. Previsti un dirigente e 2 internisti

“Oltre ad un dirigente medico, sulle sedi di San Vito al Tagliamento, Spilimbergo e Maniago il servizio di diabetologia potrà contare anche sul supporto di due medici internisti. La riorganizzazione dell’attività sarà realizzata entro fine maggio”.

Lo ha detto il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi illustrando oggi in Aula una specifica interrogazione a risposta immediata.

“La riorganizzazione del servizio di diabetologia della sede di Spilimbergo e Maniago – ha detto l’esponete dell’Esecutivo Fedriga – verrà gestita nella logica di presidio ospedaliero unico di San Vito al Tagliamento e Spilimbergo, da un dirigente medico diabetologo.

Questa persona verrà dedicata alla sola attività ambulatoriale a tempo pieno sulle sedi di San Vito al Tagliamento, Spilimbergo e Maniago a far corso dalla metà del mese di aprile prossimo.
Il professionista, titolare di struttura semplice di diabetologia, si avvarrà della collaborazione di due colleghi medici internisti esperti in diabetologia, uno per ogni sede principale”.

“In questa fase di transizione, anche in previsione della prossima dimissione del dottor Francescutto – ha concluso Riccardi – l’Azienda continuerà ad avvalersi della collaborazione del dottor Felace, il cui contratto viene prorogato.
La riorganizzazione sarà pienamente realizzata entro la fine del mese di maggio”.

“A seguito della nostra sollecitazione in Consiglio regionale, l’assessore alla Salute ha garantito una risposta e una stretta sui tempi per risolvere le situazioni di criticità degli ambulatori diabetologici di
Spilimbergo e Maniago.

La scadenza di aprile per la designazione del dirigente medico specializzato a tempo pieno a San Vito, con il suo affiancamento con due colleghi medici internisti nelle sedi di Spilimbergo e Maniago, è dietro l’angolo e avremo modo di verificare a breve i programmi dell’Azienda sanitario Friuli Occidentale (Asfo)”.

Lo afferma ina una nota la consigliera regionale Chiara Da Giau (Pd), dopo la risposta ricevuta all’interrogazione con cui chiedeva chiarimenti su tempistiche e interventi relativi agli ambulatori di Spilimbergo e Maniago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button