Venezia

San Stino/A mezzanotte, A4 ancora chiusa verso Trieste per tamponamenti tra mezzi pesanti. Deceduto un autista

A mezzanotte l’autostrada A4 era ancora chiusa nella direttrice verso Trieste tra i caselli di San Stino di Livenza e Portogruaro, a causa dell’incidente che ha visto coinvolti più mezzi pesanti attorno alle 18:30 e che ha provocato la morte di un camionista croato.

Il primo incidente è accaduto al km. 441 tre autoarticolati che si sono tamponati a causa dei soliti rallentamenti che si formano nel tratto a due corsie.

In questo primo tamponamento ci sono stati alcuni feriti ma con lievi conseguenze.

Questo sinistro ha provocato ulteriori code e rallentamenti e proprio su uno di questi altri due Tir si sono tamponati nei pressi dello svincolo di San Stino di Livenza.

A causa del terribile urto, l’autista di un mezzo pesante carico di lastre d’acciaio è rimasti schiacciato dal carico.

Quando sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco di Portogruaro con la polizia autostradale di San Donà di Piave e i sanitari del Suem, per il conducente non c’era più nulla da fare.

L’autostrada A4 è stata chiusa al transito in direzione Trieste con uscita obbligatoria a San Stino di Livenza.

La chiusura si è resa necessaria per rimuovere il pesante carico di lastre d’acciaio finite sull’asfalto.

Disagi per il traffico che si è riversato sulla statale 14.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button