Venezia

San Donà/Sembrava una rissa, era invece la rapina di una banda: 6 denunciati

I Carabinieri della Stazione di San Donà di Piave hanno fatto luce su quella che sembrava essere una semplice rissa centro africani, avvenuta nel pomeriggio di domenica 23 agosto di quest’anno, vicino alla golena del fiume Piave, sotto al ponte della Vittoria.

Anche grazie alle informazioni fornite da testimoni, le indagini hanno chiarito che non si trattava di una rissa, ma di una vera e propria rapina ad opera di sei uomini a danno di due giovani nigeriani, entrambi 22enni, nel corso della quale sono stati privati dei loro telefoni cellulari e di alcune decine di euro.

I Carabinieri sono riusciti ad identificare cinque dei sei aggressori: hanno un’età compresa tra i 24 e i 45 anni, alcuni di loro con precedenti, i più residenti a Musile di Piave ed alcuni senza fissa dimora.
Tutti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria di Venezia per rapina in concorso.

Il movente sembrerebbe derivare, ma sono in corso ulteriori approfondimenti, dalla volontà dei sei, di fatto una sorta di “banda”, di imporsi tra i connazionali della zona.

Per uno di loro, un 32enne già gravato da vari precedenti e ritenuto particolarmente pericoloso, i Carabinieri hanno proposto al Questore l’avviso orale, provvedimento previsto dal “codice antimafia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button