Home -> Venezia -> San Donà/Ok alla pedonalizzazione di Corso Trentin

San Donà/Ok alla pedonalizzazione di Corso Trentin

San Donà – Mecoledì scorso l’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto esecutivo per la riqualificazione e pedonalizzazione del centro, per lo stralcio inerente a Corso Silvio Trentin.

Un progetto per un ammontare di 1.200.000 euro, che si svilupperà in 4 fasi e che prevede, oltre al rifacimento della pavimentazione in porfido, con caditoie laterali in pietra bianca, in armonia con l’attuale stralcio “storico” della pedonalizzazione, anche un completo rifacimento di tutti i sottoservizi.

Nella stessa giornata tutti i commercianti ed esercenti della zona sono stati invitati a partecipare alla presentazione del progetto, in modo da comprendere il risultato finale, formulare le proprie osservazioni e proposte ed arrivare, in una logica di partecipazione, a condividere i tempi della realizzazione, con un incontro voluto dall’Assessore ai Lavori Pubblici Lorena Marin e alla presenza in videoconferenza del Sindaco Andrea Cereser.

I lavori, descritti puntualmente dall’Ingegner Fochesato, responsabile del progetto, e da tutto lo staff dell’Ufficio Lavori Pubblici sotto la direzione dell’ingegner Baldovino Montebovi, prevedono anche l’installazione di torrette a scomparsa, che consentiranno a eventuali bancarelle o iniziative di attingere all’energia elettrica evitando cavi sporgenti e pericolosi.
Anche per tutte le attività commerciali ubicate lungo la tratta sarà predisposto un pozzetto e corrugato, che permetteranno eventuali esposizioni all’esterno collegandosi al proprio contatore.

Verranno anche predisposti ai due ingressi i dissuasori mobili a scomparsa con rilevazione acustica, che saranno sensibili all’eventuale passaggio di mezzi dotati di sirena, abbassandosi e permettendo il rapido transito in casi di emergenza.

Il cantiere, molto imponente, si svolgerà in quattro fasi consecutive su circa 7-8 mesi; le fasi sono state studiate in modo da lasciare il più possibile libero lo spazio pedonale fino al momento di riqualificare i marciapiedi. L’ultimo tratto dei lavori sarà la sistemazione dell’incrocio tra via Battisti e corso Silvio Trentin, che avverrà in primavera.

“L’importanza degli spazi aperti, dei centri pedonalizzati e dei salotti cittadini è ormai ampiamente confermata dalle progettazioni delle più importanti città europee e da esempi nel territorio: l’idea di aprire il centro città al traffico è ormai vetusta.
Per quanto riguarda la nostra pedonalizzazione, siamo pronti per avviare la gara in modo da iniziare i lavori a metà novembre, anche grazie all’accelerazione offerta dalle ultime disposizioni ministeriali; questo ci darebbe modo di affrontare con una certa serenità eventuali imprevisti (cattivo tempo, ritrovamenti di ordigni bellici o altre problematiche) e restituire ai cittadini la zona nella sua interezza prima dell’estate 2021; ciò permetterà a cittadini e ospiti di utilizzare compiutamente, già nella prossima estate, il centro città come salotto all’aperto, sicuro, piacevole e libero da rumore e inquinamento.

Siamo tuttavia aperti al confronto, anche pensando alle festività natalizie che per molti commercianti ed esercenti rappresentano un fattore importante, soprattutto in quest’anno difficile. Proprio per questo il cantiere è stato pensato per mantenere integri i marciapiedi durante tutte le festività, limitando l’area cantiere nella zona centrale per il rifacimento completo dei sottoservizi, la fase che solitamente rappresenta la probabilità più elevata di incognite; il Servizio Giardineria dell’Amministrazione ha inoltre dato piena disponibilità a studiare forme di abbellimento delle recinzioni nel periodo delle festività, per rendere il passaggio più gradevole” spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Lorena Marin.

Una volta completati i lavori, gli spazi saranno arredati utilizzando strutture sia gradevoli che funzionali, e dove possibile con arredi mobili che possano prestarsi a varie esigenze di contesto.
“Stiamo anche valutando la possibilità di rendere disponibili ulteriori spazi all’aperto in aree vicine, magari per i pubblici esercizi, per limitare il più possibile i disagi. Questa Amministrazione ha sempre creduto nella riqualificazione del centro città, che deve diventare il vero e proprio salotto all’aperto dei cittadini; questo imponente investimento è la prova del nostro impegno” conclude il Sindaco Andrea Cereser.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*