Venezia

San Donà/Nel week end le ultime consegne di mascherine porta a porta

Si concluderà durante questo fine settimana la seconda consegna porta a porta dei dispositivi di protezione individuale per i cittadini; ciascuna delle oltre 17.000 famiglie residenti ha trovato o troverà nella cassetta della posta una confezione chiusa, contenente le mascherine.

La distribuzione è stata effettuata prevalentemente da volontari autorizzati (singoli e in forma associata, tra cui Agesci delle parrocchie Duomo, S. Pio X e Mussetta, Gruppo della Fanfara dell’Associazione Nazionale Bersaglieri di San Donà, ALTA-Associazione Lagunari Truppe Anfibie e Protezione Civile), supportati anche dal personale dipendente del Comune.

“Con l’ingresso nella fase 2, accanto alla giusta voglia di ricominciare, dobbiamo sempre tenere presente che è necessario modificare molte delle nostre abitudini; tra queste, l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale come mascherine e guanti, o soluzione disinfettante per le mani, che ci accompagneranno ancora a lungo. Cercheremo di sostenere i cittadini in questo sforzo, ma ricordiamo che è assolutamente necessario che ciascuno si renda responsabile” spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Lorena Marin.

“Ringrazio il lavoro dei dipendenti e dei volontari che ha reso possibile anche questo servizio ai cittadini – conclude il Sindaco Andrea Cereser – ricordo che la mascherina non è di tipo chirurgico né costituisce DPI ma può essere utilizzata esclusivamente per uscire a fare la spesa; rinnovo il mio invito ai cittadini perché continuino a comportarsi con responsabilità in questa fase 2, consentendo una ripresa delle attività sicura e, quindi, stabile e duratura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button