Venezia

San Donà/Le borracce in alluminio a tutti i ragazzi di elementari e medie

Da ieri, 26 ottobre, tutti i bambini che frequentano a San Donà le elementari o le medie hanno ricevuto la propria borraccia MIA, frutto della collaborazione tra Enerxenia e l’Amministrazione Comunale.
Borracce di alluminio, completamente made in Italy, a sostituire l’utilizzo delle bottiglie in plastica per l’acqua; ogni borraccia può essere personalizzata scrivendoci il proprio nome, in modo da garantire anche la sicurezza nel periodo del COVID.

“I calcoli ci dicono che, per produrre una bottiglia di plastica si emettono circa 80 grammi (0,080 kg) di anidride carbonica (CO2), uno degli inquinanti che maggiormente contribuiscono all’effetto serra e al surriscaldamento globale, senza contare il consumo di acqua, energia e altre sostanze. Se tutti i nostri circa 3.200 studenti, per i 200 giorni scolastici all’anno, utilizzeranno la borraccia, questo comporterà un risparmio totale di 52.000 kg di CO2, pari a 16,25 kg di CO2 ciascuno.

Come termine di raffronto possiamo pensare che, ciascun albero, nei primi anni di vita, contribuisce a “eliminare” dai 10 ai 20 kg di CO2 dall’aria: i nostri studenti diverranno quindi una sorta di foresta di oltre 3200 piante” spiega l’Assessore a Energia e Ambiente Lorena Marin.

“Ringrazio Enerxenia, che ha permesso questo importante dono ai nostri ragazzi. Con l’adesione al Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia la nostra Città si è impegnata su tutti i fronti per il risparmio energetico, la riduzione dell’inquinamento e dei rifiuti prodotti. Solo con il contributo di tutti potremmo rispondere positivamente alla grave emergenza ambientale in corso” conclude il Sindaco Andrea Cereser.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button