Venezia

San Donà/Lavori al Monumento all’Aviatore

Da mercoledì 15 luglio avrà inizio l’attività di restauro conservativo del Monumento all’aviatore Medaglia d’Oro Giannino Ancillotto, in Piazza Indipendenza a San Donà di Piave.
L’opera, inaugurata il 15 novembre 1931, rappresenta senz’altro uno dei luoghi simbolo della Città a memoria dell’eroe di guerra sandonatese.

Il restauro si colloca all’interno del Progetto strategico Italia-Slovenia 2014-2020 “Walk of Peace”, mirato alla conservazione a lungo termine del patrimonio della Prima Guerra Mondiale, ma anche ad un accrescimento del suo utilizzo nell’ottica dello sviluppo del turismo culturale sostenibile: un percorso che prevede interventi su 6 monumenti, per i Comuni di Eraclea, Fossalta di Piave, Jesolo, Musile di Piave, Noventa di Piave e – appunto – San Donà, che ha individuato come prioritario il Monumento. L’intervento di restauro si è infatti reso necessario per la presenza di diverse percolazioni di sali, oltre a fessurazioni delle lapidi in travertino e proliferazioni di muschi e licheni.

L’Amministrazione si è fatta carico di un contributo di oltre 15.000 euro, che sommati ai circa 3.300 previsti dal bando portano l’investimento totale sull’opera a 19.030 euro. I lavori prevedono anche azioni di sigillatura e stesura di un protettivo, che dovrebbero rendere questi interventi duraturi.

“Ogni volta che riportiamo a nuovo qualcosa del patrimonio cittadino, sento di restituire qualcosa di bello e di importante alla Città” così Lorena Marin, assessore ai Lavori Pubblici e al Patrimonio “in questo caso non si tratta solo di rendere giustizia a un manufatto di sicuro pregio, ma di onorare la storia e la memoria di San Donà e di uno dei suoi eroi”.

“Si aggiunge un altro tassello nella valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale della nostra Città, decorata con Croce al Merito di Guerra e con Medaglia d’Argento al Valor Militare proprio a memoria di quanto la sua storia sia intrecciata con quella dei grandi conflitti mondiali; attualmente, sempre in relazione al progetto “Walk of Peace”, sono previsti alcuni interventi che valorizzeranno ulteriormente il MUB come fruibilità, anche multimediale, in relazione al tema Grande Guerra e bonifica. Continueremo sulla strada della promozione del patrimonio di San Donà, sia per i cittadini sia per farlo conoscere ai turisti che frequentano il territorio” conclude Chiara Polita, assessore alla Cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button