Venezia

San Donà-Jesolo/Per aiutare le famiglie in difficoltà nasce “Il pasto sospeso”

Consentire alle famiglie in difficoltà economica di vivere momenti di convivialità e di inclusione sociale”.
E’ l’obiettivo principale dell’iniziativa “Un pasto di solidarietà. Un pasto sospeso…”, nata ufficialmente da un accordo sottoscritto dai Lions Club di San Donà di Piave e di Jesolo e da Confcommercio San Donà-Jesolo. L’incontro, che ha dato il via a questo progetto che interesserà il territorio mandamentale di San Donà di Piave e Jesolo, nella sede di Confcommercio di Jesolo, alla presenza del presidente mandamentale, Angelo Faloppa; il presidente Lions Club San Donà, Aldo Cuzzilla; il presidente Lions Club Jesolo, Giovanni D’Ambrosio; l’Officer Distrettuale e Lions Club San Donà, Mauro Comin; il Past Governatore, Officer Distrettuale e Lions Club Jesolo, Giancarlo Buscato.

Ecco come si snoderà il progetto. “Verranno realizzati dei ticket restaurant, ovvero dei buoni pasto di 15 euro ciascuno – interviene Mauro Comin, Officer Distrettuale e Lions Club San Donà –, in corrispondenza dei fondi che saranno raccolti e li consegneremo ad enti (in collaborazione con i Servizi Sociali dei Comuni) ed organizzazioni di volontariato (comprese le parrocchie).

Saranno questi ultimi a individuare sul territorio del Sandonatese, le famiglie destinatarie del sostegno (cui sarà garantito l’anonimato e che potranno usufruire dei buoni anche per asporto)”.
Da parte sua Confcommercio individuerà i ristoranti e pizzeria che aderiranno all’iniziativa.

“Confcommercio ha sempre avuto una particolare attenzione per tutte quelle iniziative che guardano al territorio come aiuto di solidarietà nei confronti di tutte quelle persone che vivono un momento di particolare difficoltà; periodo che si è fatto più gravoso con i due anni di pandemia”, ha sottolineato il presidente di Confcommercio, Angelo Faloppa.

“Con gli obiettivi del progetto si innesca un circolo virtuoso: si aiutano economicamente le famiglie in difficoltà, si coinvolgono le imprese della ristorazione; si include e si sensibilizza la cittadinanza creando una catena di solidarietà”.

Ora partirà la raccolta di fondi da destinare a questa iniziativa. Oltre ai contributi dei due Lions Club, verranno coinvolte imprese, enti, organizzazioni, ma anche semplici cittadini.

Quanti volessero aderire, posso farlo attraverso:
• Bonifico bancario in favore della Fondazione di Club Lions Distretto 108Ta3 “Luigi Marchitelli – IBAN IT23 W010 3062 8100 0000 0413 188
• A mezzo Carta di Credito e/o PayPal attraverso il sito della Fondazione: https://fondazione.lions108ta3.org/
Causale: “Pasto Solidale San Donà di Piave e Jesolo”

“Attraverso questa sinergia tra Lions, Confcommercio, realtà imprenditoriali del territorio, enti e organizzazioni di volontariato – conclude Giancarlo Buscato, Past Governatore, Officer Distrettuale e Lions Club Jesolo – si vuole stimolare la sensibilità dell’opinione pubblica sulle crescenti difficoltà economiche e sulle nuove povertà.
Ma anche creare una catena di solidarietà che, possibilmente, possa avere un seguito anche quando l’emergenza sarà finita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button