Venezia

San Donà/Furto in condominio: denunciate due donne e recuperato il bottino

Furto in un condominio di via Vizzotto a San Donà di Piave, ieri pomeriggio.
La segnalazione di un cittadino attento ha consentito ai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NOR di incrociare due donne mentre si allontanavano dal palazzo.
Una è risultata essere una nomade 31enne con precedenti penali per reati contro il patrimonio, mentre la seconda, una nomade 20enne, risultava incensurata.
Addosso alle due, come appurato dalla perquisizione eseguita in caserma, banconote per 1.800 euro ed alcuni preziosi.
Per di più, la più giovane delle donne ha cercato di disfarsi di una chiave inglese regolabile e di un grosso cacciavite che nascondeva negli abiti.

La perquisizione ha portato alla luce anche due borse di marca, quattro paia di orecchini, due anelli e un bracciale, nonché biancheria intima munita ancora di etichettatura.
Le donne sono state denunciate in stato di libertà per furto in abitazione e ricettazione, dato che, rientrati a casa, i proprietari di uno degli appartamenti della palazzina si sono accorti di aver subito un furto.
Una parte della refurtiva trovata addosso alle due è quindi tornata ai legittimi proprietari: il denaro, che corrispondeva ad un prelievo con tanto di ricevuta della banca, e una borsetta ed un bracciale.
Le due nomadi risultano ospitate nel campo rom di via del Lago a Portogruaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button