Spettacoli

San Donà di Piave/L’Astra on line con Alessio Boni

Il Teatro Metropolitano Astra del Comune di San Donà di Piave nell’ambito della più ampia iniziativa di proposte culturali Visioni, apre le sue porte per “SCHIUSI I teatri sono vivi”, il progetto del Circuito Teatrale Regionale Arteven che porta in Veneto grandi protagonisti del teatro nazionale.
Daniele Marcassa ci accoglie nel Teatro vuoto, raccontandoci la storia di questo luogo centrale per la città, che ha saputo sempre rinascere anche dopo le distruzioni delle guerre.

Accompagnano il racconto le belle immagini del Metropolitano Astra che ci svelano anche il suo personale dietro le quinte. Ed ecco l’ospite, Alessio Boni che ritorna sul palcoscenico che ha lasciato a gennaio 2019 tra i calorosi applausi del pubblico che lo ha visto nei panni di “Don Chisciotte”.
Inizia così un’intervista in forma di dialogo con Marcassa in cui Boni sottolinea come dalla bellezza delle arti, tra cui il teatro, si possa o meglio si debba ripartire.

Il teatro ci accoglie come in un abbraccio per farci “perdere” dentro l’umanesimo e dunque l’uomo, facendoci riflettere sulla nostra etica come Shakespeare oppure ridere delle nostre assurdità come Molière.
Mentre il pubblico è la linfa per l’attore.
Questo è il teatro di cui, mai come adesso, abbiamo bisogno.
Il video sarà visibile sui canali youtube e vimeo di Arteven a partire dalle ore 18.00 del 5 febbraio 2021.

«Ringrazio Arteven per questa nuova opportunità che, ancora una volta, inserisce il nostro teatro in una rete regionale insieme all’ulteriore iniziativa di ospitare una residenza artistica nell’ambito del progetto regionale A casa nostraサ così il Sindaco Andrea Cereser «SCHIUSI I teatri sono vivi aveva già visto svolgersi all’Astra la conferenza stampa di lancio del progetto.
Ringrazio anche Alessio Boni che già in più occasioni è venuto a San Donà di Piave, incontrando anche i ragazzi del Giffoni-San Donà Experience.»

«Insieme ad Arteven abbiamo raccolto la sfida di immaginare il nuovo per la cultura. Dal 15 dicembre, con l’occasione del Natale e il programma di “Visioni on-line” la nostra Città ha quindi avviato un percorso con l’obiettivo di mantenere il teatro vivo spazio di cultura, quale opportunità di lavoro per gli artisti e il mondo delle relative professioni, seppur in assenza di pubblico.

Anche l’iniziativa SCHIUSI I teatri sono vivi si inserisce in questo contesto.
Grazie quindi ad Arteven, al contributo dei Musei Civici, della Biblioteca dei Ragazzi, della Pro Loco e la cooperativa “Il Villaggio Globale in collaborazione con i giovani inseriti nel progetto SIPROIMI a San Donà si sono svolte letture per grandi e piccini, radiodrammi su testi di Autori veneti, ma anche ricette della nostra e di altre tradizioni, fiabe e mostre virtualmente aperte; tutti gli appuntamenti sono fruibili online, gratuitamente.

La cultura non si ferma, si proietta nel domani e si fa vicina ai cittadini in ogni situazione.
Ci auguriamo ovviamente di poter tornare presto al teatro in presenza, appena sarà possibile in sicurezza, recuperando appuntamenti in sospeso dalla scorsa stagione e con nuove proposte» conclude l’Assessore alla Cultura Chiara Polita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button