Spettacoli

San Donà di Piave/Dal 30 giugno al 4 luglio torna il Fiume Festival

La settima edizione del Fiume Festival quest’anno celebra #Venezia1600, i 1600 anni dalla fondazione di questa magica Città.
I tanti appuntamenti che si succederanno dal 30 giugno al 4 luglio sul palco di piazza Indipendenza racconteranno le mille sfaccettature di questa magica Città, e del suo rapporto con le nostre terre.
La rassegna, curata da Arteven all’interno di Estiamo 2021 e promossa insieme ai Musei Civici Sandonatesi, rappresenta ormai un appuntamento tradizionale.
“Questa edizione del Fiume Festival è speciale, sia perché celebra una Città speciale sia perché giunge in un momento di rinascita per le attività culturali.


Ci auguriamo possa rappresentare un’occasione per riabituarci a rivivere gli spazi della Città anche come occasione di stare insieme attraverso la cultura e la possibilità di condividere emozioni” così Chiara Polita, assessore a Cultura ed Eventi.
L’apertura del festival sarà domani sera, 30 giugno: Pantakin e lo scrittore Alberto Toso Fei racconteranno curiose storie che riguardano i leggendari 1.600 anni di Venezia con lo spettacolo “Per la prima volta… a Venezia”.
La giornata di giovedì 1 luglio vedrà Tiziano Scarpa, già vincitore del Premio Strega, con la lettura scenica:“Venezia è un pesce e altre storie”, che attraverso racconti di esperienze concrete restituisce un quadro della Città lagunare inedito e vivace.


Venerdì 2 luglio sarà la volta di Sandra Mangini con “Città d’acqua”; un viaggio affascinante tra le parole dette e cantate nella Venezia popolare, che riscopre i canti tradizionali e la loro grande attualità.
Sabato 3 luglio sarà in scena di Marco Paolini con il suo “Teatro tra parentesi”, spettacolo nato proprio durante i mesi di chiusura forzata e dedicato ai mestieri del “fare teatro”. Fondato su un canovaccio autobiografico che cuce insieme storie vecchie e nuove, si è arricchito via via con canzoni e musiche. Una narrazione intima e personale, che condivide preoccupazioni, speranze e progetti coinvolgenti.


L’ultimo appuntamento della Rassegna vedrà protagonista l’orchestra filarmonica Segattini, che ha scelto Le quattro stagioni, una delle opere più note del compositore e violinista veneziano Antonio Vivaldi, considerato tra i massimi esponenti del barocco musicale.
“Il Fiume Festival è ormai entrato stabilmente nella programmazione culturale, e come Amministrazione ne siamo orgogliosi; è il frutto di un impegno pluriennale, che vuole valorizzare la presenza e il grande ruolo del fiume nella nostra storia e nel nostro territorio” aggiunge il Sindaco Andrea Cereser.


Il costo degli spettacoli, con l’eccezione dello spettacolo di Paolini, è di 3 euro con la prenotazione online (tutte le informazioni su www.teatroastra.sandonadipiave.net ) e 5 euro acquistando il biglietto la sera stessa dello spettacolo direttamente in piazza (la biglietteria sarà aperta in piazza Indipendenza il giorno dello spettacolo a partire dalle 20 e sarà possibile acquistare anche i biglietti degli spettacoli successivi).
Per lo spettacolo “Teatro tra parentesi” il biglietto costa 8 euro prenotando online e 10 euro in biglietteria.
Per informazioni è possibile contattare telefonicamente il numero: 3357575985 da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13, oppure scrivere alla mail: astra@sandonadipiave.net
In caso di maltempo, gli eventi verranno recuperati presso il Teatro Metropolitano Astra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button