Home -> Venezia -> San Donà: Condannato autista ucraino con documenti contraffatti

San Donà: Condannato autista ucraino con documenti contraffatti

Ha abbandonato il furgone distrutto a seguito dello schianto contro un albero in via Mario Dal Monaco a san Donà.
Nonostante le tracce di sangue presenti all’interno del veicolo, le ricerche del conducente eseguite dalla Polizia Locale negli ospedali di San Donà e Portogruaro danno esito negativo.
Il proprietario del mezzo, titolare di una ditta di trasporti in provincia di Udine, una volta sopraggiunto sul posto, riferisce agli agenti che il suo autista si è allontanato appena dopo l’incidente perché sotto shock.
In seguito quest’ultimo, convocato negli uffici della Polizia Locale, appare privo di ferite e inoltre si contraddice più volte davanti agli agenti che, ben presto, capiscono che non c’era lui alla guida del veicolo. Nella stessa giornata di ieri gli agenti rintracciano il vero responsabile del sinistro stradale: un cittadino ucraino di 50 anni abitante a Mogliano Veneto.
Scoprono che costui, senza alcun titolo di soggiorno, risiede e lavora in Italia grazie a documenti romeni contraffatti.
L’uomo è stato tratto in arresto perché in possesso di documenti falsi validi per l’espatrio, e questa mattina è stato condannato alla pena di 1 anno e 10 mesi di reclusione dal Giudice del Tribunale di Venezia.
Sono in corso accertamenti da parte della Polizia Locale di San Donà per capire le responsabilità del titolare dell’azienda di trasporti, anch’egli ucraino, che dice di essere all’oscuro della vera identità del suo dipendente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*