Home -> Venezia -> San Donà chiude la scorciatoia a camper e roulottes
via piveran

San Donà chiude la scorciatoia a camper e roulottes

La situazione di via Piveran a Calvecchia da diversi anni risulta critica, soprattutto nei mesi estivi: venendo infatti utilizzata impropriamente come scorciatoia da e verso via Calnova, in particolare in questo periodo è attraversata da traffico intenso, soprattutto di mezzi pesanti come camper, roulottes, eccetera.

Tale flusso non è compatibile con le caratteristiche di via Piveran, strada secondaria a carattere prevalentemente residenziale che unisce le due frazioni di Fiorentina e Calvecchia; inoltre data l’assenza di marciapiedi e la presenza limitata di banchine, il transito di mezzi pesanti risulta molto pericoloso in particolare per pedoni e ciclisti.

Per tutelare in primo luogo residenti e utenti deboli, visto che è possibile scegliere altri tragitti senza particolari disagi per il raggiungimento delle destinazioni turistiche, è stata quindi predisposta una strettoia provvisoria, che impedisce l’accesso a veicoli di larghezza superiore a 2,30 metri. Da anni infatti l’amministrazione si confronta con i residenti per risolvere il problema, e il provvedimento adottato va proprio in questo senso.

Per il futuro, la situazione potrà alleggerirsi notevolmente con la realizzazione del sovrapasso alla SS 14, che eliminerà la commistione fra il traffico proveniente o diretto in autostrada con quello della viabilità ordinaria e della zona commerciale. Per questo progetto sta continuando l’iter di valutazione e approvazione; si spera di vedere l’avvio lavori per il 2020.

Tale strettoia sarà operativa dalla data odierna e verrà in seguito rimossa, per non interferire con il passaggio degli scuolabus nell’anno scolastico.
Ricordiamo che vige lungo via Piveran la limitazione della velocità a 30kmh e il divieto di transito per autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 35 q.li.

“Ricordiamo che i limiti sono strumenti che servono a tutelare tutti, ma soprattutto gli utenti più fragili – così l’Assessore ai Lavori Pubblici Lorena Marin – mi appello alla popolazione perché i divieti siano rispettati e non si agisca, come già successo in precedenza, cercando di rimuovere le barriere apposte”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*