Venezia

San Donà/Approvate le nuove agevolazioni sulla Tarip

Per le utenze non domestiche, il Consiglio Comunale ha deliberato all’unanimità, il 12 novembre, su proposta dell’assessore Terzariol, di affiancare al già deliberato azzeramento della quota variabile della tariffa rifiuti, anche il completo azzeramento della parte fissa, per tutte le imprese che hanno dovuto sospendere l’attività nel periodo del lockdown. Al riguardo le imprese che non lo avessero ancora fatto possono presentare al gestore Veritas, qualora ne avessero i requisiti, la richiesta di riduzione e cancellazione tariffaria secondo le indicazioni che verranno indicate nella bollettazione in arrivo in questi giorni.

È stato inoltre stabilito di non applicare, per il 2020, l’importo della Tari corrispettivo per le nuove concessioni e/o l’ampliamento della superficie esterna dell’attività su suolo pubblico (il cosiddetto plateatico). La data di scadenza della terza fattura della TARIP, infine, è stata spostata da fine novembre al 16 dicembre 2020 per tutte le utenze, anche quelle domestiche familiari.

“Il lavoro svolto sul Bilancio nel corso di quest’anno è stato profondo, e desidero ringraziare gli Uffici per la disponibilità data per revisionarlo costantemente: questa manovra, che ha permesso di sostenere il tessuto produttivo locale, ha un impegno di spesa complessivo di 320.000 euro sul bilancio dell’ente, tutta finanziata con risorse proprie” così Daniele Terzariol, Assessore alle Risorse finanziarie.

“Siamo consapevoli che tante imprese stanno vivendo in questi mesi una situazione pesante, e stiamo sostenendo le realtà produttive del territorio messe in difficoltà dalla pandemia con tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione” aggiunge il Sindaco Andrea Cereser.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button