Venezia

San Donà/Al via lavori da Via Roma a Piazzetta dei Marinai

A San Donà di Piave, lunedì 6 luglio partiranno i lavori di riqualificazione da via Roma a Piazzetta dei Marinai; la fase iniziale prevede interventi nell’area contigua a via Sabbioni (con la demolizione dei marciapiedi esistenti e dissestati per fare spazio a nuovi percorsi ciclopedonali) e via Perugia, di fronte all’I.T.C. Alberti.

Questo primo stralcio, salvo imprevisti, si concluderà prima dell’inizio delle scuole; verrà risistemata tutta la piazzetta antistante l’I.T.C. Alberti, sistemando i marciapiedi, creando parcheggi in materiale drenante, inserendo nuove alberature e riqualificando tutti gli spazi.
La piazzetta verrà attraversata solo da studenti e insegnanti, per renderla ancora più sicura.

L’intervento prevede l’abbattimento degli alberi (con il via libera dalla Soprintendenza) che verranno sostituiti con dei frassini.

“Su via Roma l’intervento sarà coerente con quanto già realizzato nel primo tratto e prevede di dare il giusto spazio anche a ciclisti e pedoni, considerata la presenza delle scuole e della vicina cittadella sportiva.
L’intento dell’Amministrazione, come già dimostrato anche negli ultimi interventi su viale Libertà e via Ancillotto, è di dare la priorità alla sicurezza per tutte le tipologie di utenza, restituendo ariosità e recuperando il verde con nuove alberature, alle quali sia garantito lo spazio per una crescita sana e con meno disagi per la viabilità.

Soprattutto la parte antistante l’ITC Alberti, a seguito dei danni creati dalle piante sia sui marciapiedi sia all’interno dell’istituto, non permetteva neanche l’accessibilità ai ragazzi, che di fatto erano costretti a camminare in strada.
Ci auguriamo che tutti questi interventi contribuiscano a far si che i cittadini, soprattutto i più giovani, privilegino modalità di spostamento più sostenibili quali l’uso della bici e la camminata che consentono di vivere anche dei momenti di relazione importanti e piacevoli” spiega Lorena Marin, assessore ai Lavori Pubblici, che aggiunge “A breve informeremo in modo più dettagliato e capillare tutti i residenti della zona con cui concorderemo data e modalità per un incontro pubblico dedicato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button