Venezia

San Donà/Al via la stagione dei grandi lavori

L’Amministrazione Comunale apre le danze sul grande percorso di rinnovo e riqualificazione della Città: investimenti importanti che andranno a toccare una serie di punti nevralgici per San Donà, effettuando le progettazioni di grandi opere e avviando la fase di realizzazione.

La parte del leone la fanno tre grandi nodi:

• l’approvazione dello studio di fattibilità per il Polo Intermodale con le opere sulla viabilità, che prevederà interventi per circa 2.800.000 euro;

• il completamento della pedonalizzazione di corso Silvio Trentin. che prevede un impegno per circa 1.200.00 euro (opera che, già in parte finanziata nel 2019, troverà definitiva copertura nel Bilancio di Previsione del 2020);

• il programma di riqualificazione energetica degli edifici, in procinto di essere messo a bando, che prevede un impegno pari a 1.831.000 euro. Per la riqualificazione energetica è stato approvato il progetto che costituirà la base per la gara ad evidenza pubblica, ed inoltre è stato individuato il promotore del partenariato pubblico privato, ovvero la ditta Bosch Energy and Building Solutions Italy srl.

Sono stati anche approvati gli studi di fattibilità tecnico-economica per la riqualificazione del Monumento ai Caduti, e per il recupero e riuso della cisterna dismessa e dell’area della piazzetta Kristall; l’aver completato questa fase progettuale costituisce la condizione necessaria per poter accedere a finanziamenti derivanti da bandi o da altre opportunità.

Il primo lavoro a partire, attesissimo da tanti sandonatesi e sportivi, è però la riqualificazione del palazzetto sportivo comunale “Guido Barbazza”, per un importo di 400.416 euro. Anche per questo progetto è stata approvata oggi la prima fase: le somme sono già disponibili dal bilancio del 2019.

“Stiamo avanzando celermente con le procedure amministrative e burocratiche necessarie; prevediamo di partire con i lavori di riqualificazione dello stadio Barbazza a fine primavera, mentre i lavori per completare la pedonalizzazione dovrebbero essere avviati con ottobre – spiega Lorena Marin, assessore ai Lavori Pubblici, che aggiunge – ho particolarmente a cuore il progetto per la riqualificazione energetica degli edifici, che coinvolgerà gli edifici comunali del centro e delle periferie, il Palasport nonché tutti gli istituti scolastici e le relative palestre, rendendo i nostri ambienti più salubri e meno impattanti sull’ambiente.

Con il programma PAESC ci siamo impegnati a ridurre le emissioni di CO2 e a sostenere l’ambiente, ottenendo già importanti risultati; con la riqualificazione energetica andremo ad aggiungere un altro tassello al nostro puzzle”.

“Si apre la stagione dei grandi progetti strategici per la città: ricordiamo che in Città Metropolitana è stata completata la gara per l’avvio dei lavori di ristrutturazione dell’ex Cantina Sociale, e quindi anche quest’opera potrebbe partire già con l’estate – riprende il Sindaco Andrea Cereser, che soggiunge – ci siamo impegnati concretamente, con il Programma di Mandato, per un lavoro di profondo rinnovamento della Città, e cerchiamo di dimostrare quotidianamente, con i fatti, che lavoriamo per la San Donà futura: più bella e confortevole, più sostenibile e salubre, più ricca di opportunità lavorative e di qualità della vita. I cantieri, che attraversano la Città e che si apriranno con i prossimi mesi, creeranno probabilmente alcuni disagi, ma speriamo che i risultati finali ripaghino i cittadini dai piccoli sacrifici che faranno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button