Venezia

Salzano: Giovedì l’autopsia sulle salme di Marco Milan e Renzo Masiero

Potrebbe essere stata una fuga di gas, forse dalla stufetta che i due inquilini usavano per scaldarsi, ad aver causato la tragica morte di Marco Milan e Renzo Masiero?

Quest’oggi, martedì 22 dicembre 2020, il Pubblico Ministero della Procura di Venezia, dott. Massimo Michelozzi, ha conferito formalmente al medico legale dell’Istituto di Medicina Legale di Padova, dott. Guido Viel, l’incarico di effettuare l’autopsia sulle salme delle due vittime trovate senza vita lo scorso 15 dicembre 2020 nell’alloggio in via XXV Aprile assegnato loro dai Servizi Sociali del Comune di Salzano.

L’esame, che sarà effettuato giovedì 24 dicembre, sarà ovviamente determinante per dare le prime risposte sulla causa del decesso: alle operazioni peritali parteciperà anche il dott. Arcangelo Di Nino, come medico legale di parte per i familiari di Milan messo a disposizione da Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini a cui le quattro sorelle e il fratello del quarantottenne, si sono affidati per fare piena luce sui fatti.

Al riguardo, una delle sorelle di Milan, a nome di tutta la famiglia, sabato ha presentato presso i carabinieri della stazione di Noale, un esposto per segnalare una circostanza che potrebbe risultare rilevante nell’ambito dell’inchiesta.

Ora la famiglia Milan chiede solo di capire cosa sia successo e, nel caso fossero accertate delle responsabilità nella tragedia, che vengono giustamente perseguite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button