Home -> Curiosità -> Salvaguardia delle api/A Musile il Comune distribuisce il fiore che le attrae

Salvaguardia delle api/A Musile il Comune distribuisce il fiore che le attrae

La consegna avverrà sabato mattina tra capoluogo e frazioni. In programma anche una conferenza dedicata all’ape al centro culturale.
Sempre sabato la seconda edizione di “Zanzara Day”.
Un’iniziativa di salvaguardia del patrimonio apistico e ambientale, con l’obiettivo di sensibilizzare e contribuire efficacemente alla sopravvivenza degli insetti pronubi.
E’ questo lo scopo della manifestazione in programma domani mattina, sabato 25 maggio, a Musile di Piave, nel corso quale della si è pensato di realizzare un’azione di diffusione dell’essenza erbacea Phacelia tanacetifolia, un fiore fortemente attrattivo per le api.

La consegna dei semi avverrà nei gazebi allestiti dalle 10.30 alle 12.00, in tutte le frazioni e in centro. Gli amministratori saranno, infatti, a disposizione a Musile, Caposile, Croce e Millepertiche per la seconda edizione del Zanzara Day dove i cittadini potranno recarsi per ricevere, in maniera gratuita, le compresse antilarva mostrando il proprio documento d’identità.

Sempre sabato mattina, alle 10, nella sala “O. Fallaci” del centro culturale Bressanin-Sicher, è in programma inoltre una conferenza dal titolo “Aiutiamo le api con un fiore – Lo straordinario percorso di una goccia di miele”, organizzata dal Comune di Musile di Piave con gli apicoltori di A.P.A.T.. Relatori saranno l’agronomo Dino Masetto e il presidente dell’associazione A.P.A.T. Stefano Dal Colle. Interverrà anche il presidente dell’Associazione A.P.A.V. Paolo Franchin.

«Dopo le grida d’allarme degli operatori del settore e il recente episodio di moria di api nel nostro territorio» spiega l’ assessore all’ambiente Elisa Pierobon, «abbiamo deciso di organizzare quest’incontro per far conoscere di più la vita delle api, il loro ruolo nel preservare la biodiversità e la necessità di attivarsi per aiutare il prolificarsi di questo insetto. Ecco perchè saranno donati a tutti i presenti alcune sementi di Facelia, un fiore fortemente attrattivo per le api».

«Tutti possiamo fare qualcosa contro la moria delle api», aggiunge il sindaco di Musile di Piave, Silvia Susanna, «seminando qualche pianta nel proprio giardino. Nelle aree verdi comunali, laddove possibile, provvederemo alle piantumazioni per tutelare l’insetto. Sulla moria delle api è opportuno tenere alta l’attenzione per capire se ci sono effettivamente dei problemi ambientali sui quali intervenire».
Ma oltre alle api, un tema caldo è anche quello della zanzara.

«Dopo il successo della scorsa edizione di “Zanzara Day”», continua il sindaco, «abbiamo deciso continuare sulla strada intrapresa con la finalità salvaguardare la collettività di fronte ad un tema così importante, soprattutto dopo i casi di West-Nile dell’anno scorso. Anche qui ci vuole un’azione da parte di tutti: dagli enti pubblici a quelli privati, passando per i cittadini».

«La lotta alle zanzare è fondamentale con l’arrivo dell’estate», aggiunge l’ assessore all’ambiente Elisa Pierobon, «e anche quest’anno abbiamo deciso di consegnare gratuitamente le compresse antilarva alla popolazione.

L’amministrazione effettuerà la disinfestazione dei centri abitati e dei fossati vicini alle residenze attraverso sei interventi larvicidi tra aprile e ottobre presso circa 3532 caditoie stradali e dodici interventi larvicidi presso circa 14.000 ml di fossati nonché interventi nelle aree interessate da manifestazioni pubbliche. Tuttavia -conclude l’assessore- uno scudo omogeneo può avvenire solo se si agisce unitamente sia nelle aree pubbliche che in quelle private».

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*