Home -> Pordenone -> Sacile solidale/Per Riccardo e Giacomo rispondono in più di 100
Un momento della serata

Sacile solidale/Per Riccardo e Giacomo rispondono in più di 100

Talvolta la vita sembra accanirsi senza alcun apparente motivo nei confronti di alcuni di noi.
In quei casi, spesso a chi subisce l’onta del destino resta solo da sperare nella solidarietà dei propri simili.

E’ successo ieri sera, venerdì, quando 120 persone si sono ritrovate per una cena che aveva lo scopo di dare un aiuto concreto a Riccardo e Giacomo e alla loro mamma.

La famiglia, di Codroipo, circa due anni fa ha perso un suo componente importante: il papà dei due fratelli e a badare a loro sono rimaste la mamma e la nonna (anche lei vedova).

Riccardo e Giacomo sono 2 fratelli di 13 e 8 anni accumunati dalla stessa, terribile malattia: la Duchenne, una forma di Distrofia Muscolare che è malattia neuromuscolare caraterizzata da atrofia e debolezza muscolare progressiva e, purtroppo, anche rapida.
I bambini che ne soffrono ne soccombono nei primi anni dell’età adulta.

Il più grande dei due è già costretto su una sedia a rotelle, il più piccolo combatte orgogliosamente con la malattia, strappandole ancora qualche passo incerto e sofferto.

La loro storia ha smosso i cuori di 4 sacilesi: Milva, Alessandra Mery e Gabriella.
Insieme hanno deciso di aiutare gli sfortunati ragazzi organizzando una cena in cui parte del ricavato andrà alla loro mamma, per lenire almeno in parte le difficoltà economiche che la difficile situazione porta con sè.

Il cuore grande dei sacilesi ha risposto senza tentennamenti e ieri sera erano in 120 alla trattoria La stella di Polcenigo, dove anche le due titolari, Stella e Luisa, hanno fatto la loro parte mettendo a disposizione il locale.

Con loro anche Carlo De Vecchio e il Ferrari Club di Pordenone che da tempo segue e aiuta famiglie in cui vi siano malati di Duchenne.
Si sono mossi anche tanti commercianti, non solo di Sacile, donando ognuno qualcosa per arricchire la lotteria della serata.

Alla Trattoria c’erano anche Riccardo e Giacomo, con la mamma e la nonna, due donne forti e amorevoli allo stesso tempo.

Tra i tanti che hanno risposto all’appello di Milva e le sue amiche, anche il sindaco di Sacile Carlo Spagnol, Antonio Del Fiol, Vicesindaco di Polcenigo e Oliva Quaia, Assessora nello stesso comune.

Le somme sono ancora da tirare, ma, grazie anche all’aiuto di una serata ad hoc di Burraco organizzata a San Michele, la cifra raccolta pare destinata ad avvicinarsi molto ai 2000 euro.

Certo, un piccolo aiuto, ma anche un grande calore umano, un segnale di vicinanza e solidarietà che speriamo avrà fatto sentire questa sfortunata famiglia un po’ meno in balia del destino.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*