Pordenone

Sacile/Rimandata per la seconda volta l’inaugurazione della mostra “Racconti di Sassi e di Legno”

In forza del passaggio della ex provincia di Pordenone da zona gialla ad arancione, non si potrà tenere l’inaugurazione della mostra: “Racconti di sassi e di legno” che doveva aprire i battenti venerdì il 12 marzo prossimo nella sala del caminetto di Palazzo Ragazzoni a Sacile.
L’evento, organizzato da Fondazione Bambini e Autismo ONLUS con il sostegno di Banca di Credito Cooperativo e Monsile, presenta opere originali di Marco Antoniolli, David Battisti, Antonio Bormani e Claudia Gobbo artisti che lavorano presso l’Officina dell’arte: il centro per persone adulte della Fondazione.
La mostra doveva concludersi il 2 Aprile, giornata mondiale dell’autismo.
E’ la seconda volta che la mostra viene rimandata (la prima volta il 29 Ottobre 2020) e in entrambi i casi le regole necessarie per ridurre il contagio hanno impedito l’iniziativa.
Si dirà che di fronte allo sconquasso che la pandemia presenta questa sia poca cosa, ma non è così perché le persone si sono impegnate e hanno sperato che il frutto del loro lavoro fosse riconosciuto da anonimi visitatori. Fare le mostre infatti ha un alto valore terapeutico e di integrazione che la situazione attuale sta mettendo in pericolo.
Ci auguriamo naturalmente che l’iniziativa si possa tenere in un’altra data, ma per far questo bisogna che vi siano da parte di tutti comportamenti virtuosi e che la campagna vaccinale venga portata avanti con sollecitudine partendo anche da quei soggetti fragili, e le persone con autismo lo sono, che non “potrebbero permettersi” di contrarre la malattia perché avrebbe effetti devastanti per loro e per la loro famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button