Home -> Pordenone -> Sacile e dintorni: in 17 denunciati perchè a spasso senza motivo

Sacile e dintorni: in 17 denunciati perchè a spasso senza motivo

I Carabinieri della compagnia di Sacile hanno denunciato nei giorni scorsi per l’inosservanza dei provvedimenti contro la diffusione del coronavirus altre 17 persone:

 57enne di Sacile e 52enne di Mestre controllati a Caneva all’interno di un’autolavaggio (lavare l’autovettura non e’ motivo di assoluta urgenza o necessita’)
 40enne e 30enne pakistani di Aviano controllati in localita’ Giais a passeggio senza motivo;
 29enne e 30enne di Aviano controllati in localita’ Marsure a passeggio senza motivo;
 22enne di San Quirino controllata per attivita’ motoria;
 21enne e 24enne pakistani di Pordenone controllati in Prata in transito a bordo autovettura senza motivi di lavoro, sanitari o di necessita’.
 43enne, 19enne e 25enne di Sacile controllati ieri pomeriggio in centro, senza comprovata esigenza lavorativa, di salute o stato di necessita’;
 24enne, 29enne, 22enne albanesi e 51enne macedone, sorpresi a Fontanafredda presso un’autolavaggio lungo la Pontebbana intenti a lavare le rispettive autovetture;
 55enne ucraina residente a Budoia sorpresa a bordo di bicicletta a considerevole distanza dalla propria abitazione. Ai militari ha esibito l’autodichiarazione con indicato “faccio un giro!!”.

Nella sola giornata di ieri sono state controllate 166 persone e 10 esercizi commerciali.
Sono troppi ancora coloro che si spostano senza giustificato motivo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*