Home -> Pordenone -> Sabato sera, maltempo devastante tra trevigiano e pordenonese

Sabato sera, maltempo devastante tra trevigiano e pordenonese

Nel primo pomeriggio, dalle pagine di GiornaleNordEst avevamo lanciato l’allarme meteo per una cella temporalesca in arrivo dalle alpi svizzere.
Nel suo movimento verso sud est, ha attraversato la provincia di Belluno e dopo essere transitata sopra il Col Visentin, a contatto con l’aria calda della pianura, ha scaricato fulmini, pioggia e grandine di grosse dimensioni.
La zona più battuta è stata tra Vittorio Veneto e Conegliano.
In particolare i 30 mm di pioggia scaricati su Vittorio hanno allagato via Francesco Baracca.

Il Meschio è straripato poco dopo, a San Giacomo di Veglia.
La grandine, di dimensioni esagerate è caduta a macchia di leopardo su Colle Umberto, Cordignano, San Fior, Godega.

Grossi danni sono stati arrecati a coperture dei tetti ed alle auto.
Dai filmati che i residenti hanno postato sui social è incredibile vedere come le “palle” di ghiaccio saltellavano e correvano nei giardini.
I fulmini caduti a ripetizione hanno provocato numerosi incendi. Tra questi un impianto fotovoltaico a San Fior in via Cadore, un albero in via Vecchia Trevigiana, un altro albero fulminato in via Martiri della Libertà a Godega di Sant’Urbano.
A Colle Umberto in via Campion ha preso fuoco una rotoballa di fieno.
A Godega Sant’Urbano inoltre, il vento e la grandine hanno arrecato danni ad un tetto da 1700 mq di una ditta che produce pannelli in legno sita in via Marco Polo.
Sul posto stanno operando le squadre di Vigili del Fuoco di Vittorio Veneto, Gaiarine, Treviso, Conegliano, Asolo.

il temporale che ha investito l’alta sx Piave visto da Oderzo

La grandinata non si è fermata in Veneto, ha interessato anche il pordenonese. Danni soprattutto nel Sacilese ma anche Azzano Decimo, Brugnera, Porcia, Visinale e Cecchini di Pasiano e Caneva. e nella Bassa Pordenonese.
Colpita anche la Bassa friulana da Lignano ad Aquileia.
E domani si replica. È allerta gialla per il Veneto e il Friuli Venezia Giulia.
Sono possibili locali forti temporali nella seconda parte della giornata di domenica. Tra Treviso e Venezia prevista perfino la possibilità di formazione di tornado.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*