Spettacoli

Sabato Piazza degli Eroi riapre la stagione del Verdi di Pordenone

Pordenone – Si rinnova anche per il 2022, sul palco del Teatro Verdi di Pordenone, un cartellone artistico denso di grandi proposte artistiche e nomi illustri della prosa, della musica e della danza, tra prime regionali ed esclusive assolute. 

Il compito di aprire la nuova Stagione spetterà, sabato 8 e domenica 9 gennaio, allo spettacolo teatrale Piazza degli eroi, un testo preveggente e bellissimo di Thomas Bernhard, uno tra i massimi autori della letteratura del Novecento. Sul palco due fuoriclasse delle scene, Renato Carpentieri e Imma Villa, diretti dal regista Roberto Andò

Lo spettacolo porta in scena un testo profetico capace di denunciare, già decenni fa, il crescere dei fascismi mascherati da populismi. 

Il 14 gennaio il secondo appuntamento della sezione “Nuove Scritture” è affidato ad un autorevole Maestro della scena come il Premio UBU Danio Manfredini che presenta il riallestimento di “Al presente”

Ad inaugurare il cartellone musicale sarà, invece, la Maratona Beethoven – Listzdomenica 16 gennaio a partire dalle 11.30 e fino alle 21.00 in programma questo progetto monumentale con l’integrale delle nove Sinfonie di Beethoven trascritte da Liszt, rivoluzionario virtuoso del pianoforte. Si tratta di un’idea di Michele Campanella, che compare anche tra gli interpreti della maratona, con i pianisti Monica Leone, Roberto Plano, Massimiliano Damerini, Stefania Cafaro, Paolo Marzocchi, Maurizio Baglini, Marco Vergini, Claudio Curti Giardino. 

Attese, sempre a gennaio, due leggende del pianismo mondiale come Maria João Pires e Maurizio Pollini, in concerto rispettivamente il 19 e il 26 gennaio. Sempre per il cartellone musicale, attesi a Pordenone anche il controtenore Raffaele Pe, I Solisti Aquilani e il celebre flautista Roberto Fabbriciani, per citarne alcuni. 

La Stagione di Prosa, con 17 proposte di cui ben 10 in esclusiva, presenta attori del calibro di Fabrizio Gifuni e Sonia Bergamasco – entrambi protagonisti di due monologhi ideati appositamente per il Verdi – Glauco Mauri, Massimo Dapporto, Ascanio Celestini, Elio Germano, Alessandro Gassmann, Stefania Rocca e Ambra Angiolini, protagonista, quest’ultima, con Arianna Scommegna dello spettacolo “Il Nodo”, intenso confronto tra una madre e un’insegnante sul tema del bullismo, in programma il 21, 22 e 23 gennaio. 

Arriveranno quest’anno per la prima volta al Verdi anche i pluripremiati e innovativi performer della Compagnia dei Gordi mentre la Compagnia Finzi Pasca incanterà il pubblico con lo spettacolo “cult” Icaro, proposto in esclusiva a inizio maggio. 

Il cartellone 2022 sarà presentato ufficialmente al pubblico del Verdi mercoledì 12 gennaio dai consulenti artistici Natalia Di Iorio e Maurizio Baglini che incontreranno gli spettatori alle 18.00 in sala prove “Spazio Due”.

«Ancora a uno specchio e alla magia dei suoi riflessi sono riconducibili i filoni tematici sottesi alla programmazione musicale 2022», spiega Maurizio Baglini: la memoria, che riflette nel presente il valore del passato, il rapporto maestro/ allievo, dove il giovane interprete riflette l’esperienza del docente, fino all’alternanza antico/ moderno dove la nuova musica si specchia nella musica dei secoli scorsi». «In perfetto equilibrio tra tradizione e innovazione, tra impegno e divertimento è la nuova Stagione di prosa» – spiega da parte sua Natalia Di Iorio – «guidati dalla convinzione che la Cultura e il Teatro possano sempre fare la loro parte, anche in momenti ancora difficili come quelli che stiamo vivendo». Prevendite di biglietti e abbonamenti in corso presso la biglietteria, per info. www.teatroverdipordenone.it tel 0434 247624

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button