Prendi nota

Sabato la Treska all’arsenico al Ruffo di Sacile

Sabato 15 febbraio alle 21 la Stagione del Piccolo Teatro presenta la Compagnia de La Caneva di Motta di Livenza con una commedia surreale: tra morti misteriose, medium fasulle, segreti di famiglia, un tourbillon di trovate per una farsa originale, scritta e diretta da Martina Boldarin.

Ultimo appuntamento sul palcoscenico del Teatro Ruffo di Sacile per la rassegna “Scenario” promossa dal Piccolo Teatro Città di Sacile con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli, il contributo della Banca di Cividale e il patrocinio dei Comuni di Sacile e di Budoia. Anche per l’edizione 2020 la Stagione ha riscosso grande successo, confermando l’ottima presenza sia di abbonati sia di pubblico per tutto il cartellone, con moltissime schede votate anche per il Concorso tra le Compagnie in lizza per il Premio “Vota il tuo Scenario”. Sabato 15 febbraio a chiudere la locandina degli eventi in palcoscenico sarà La Caneva di Lorenzaga di Motta di Livenza, che porta in scena la pièce “Treska all’arsenico”.

Frutto originale di un laboratorio teatrale condotto da Martina Boldarin, la commedia prende le mosse da una morte misteriosa: quella del padre della contessa Elvira, spirato improvvisamente quando lei era bambina. Infarto, si disse allora. Ma qualcosa non torna ed Elvira cerca delle risposte, tra i ben custoditi segreti della famiglia, nella dimora che divide con il marito, il sottomesso conte Ennio, e con la madre Paolina. E così, tra sedute spiritiche improbabili e una medium assolutamente incapace prenderà avvio una situazione comica e paradossale, che tuttavia porterà grande scompiglio in famiglia… e forse anche nel mondo delle anime…

Sipario alle ore 21.

Informazioni e prenotazione biglietti presso la segreteria del Piccolo Teatro (tel. 366 3214668 – piccoloteatrosacile@gmail.com).

Programma completo della Stagione online:
www.piccoloteatro-sacile.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button