Home -> Prendi nota -> Sabato a Tramonti di Sopra uno spettacolo circense da brivido
davaii

Sabato a Tramonti di Sopra uno spettacolo circense da brivido

Spinta dal vento di Brocante, in arrivo imminente in Val Colvera, la voglia di circo si espande nella valli e sconfina in Val Tramontina. Arriva infatti a Tramonti di Sopra, sabato 27 luglio alle 20.30 nella sala Polifunzionale con ingresso libero in virtù della collaborazione tra il Comune e il festival di circo contemporaneo lo spettacolo Davaiii – coproduzione della Fira de Circ Trapezi, festival circense catalano, dove ha debuttato – che unisce in modo sorprendente le competenze e le sensibilità dei due artisti: Sasha Agranov, violoncellista e Pablo Domichovsky, artista circense specializzato in lancio di coltelli.

Sarà dunque uno spettacolo da brivido, con tante emozioni, ma anche ricco di divertimento, poesia e magia, non senza un tocco di malinconia. Lo show vuole infatti esprimere lo spirito della vita gitana, una lacrima negli occhi del mondo. I due personaggi giocano con l’equilibrio tra dolore e gioia. In un gioco di ruolo in costante cambiamento il domatore diventa addomesticato, il rapitore viene rapito, l’errore più piccolo può costare la vita o almeno risate a crepapelle. In scena legno, corde, metalli, coltelli, pioli e poi si canta il dolore, si beve e si balla la gioia.

A fare da filo conduttore sono i rituali, che tutti abbiamo nella vita, siano essi familiari, religiosi, culturali o musicali; chiedere perdono o permesso; propiziare la pioggia o invocare la tempesta; invocando la vita o la morte; con l’alcool e persino col sangue. I due artisti li hanno usati come ispirazione e anche per scongiurare il male durante il processo creativo. Partendo dal fascino e dal potere degli antichi rituali e miti, ne hanno ricreati di nuovi e contemporanei, partendo dalle azioni quotidiane. Ecco come una giornata ordinaria può assumere significati straordinari, ogni gesto acquistare un riverbero interiore ed esteriore, che tocca nel profondo e sconfina col sacro.

Pablo Domichovsky, di origine argentina, si è specializzato in arti circensi in Spagna, studiando con grandi maestri anche in Francia e a Cuba. Nel 2007 ha fondato la compagnia circense Los Caneca. Attore e acrobata, negli anni si è specializzato in equilibrismo acrobatico, manipolazione di oggetti, giocoleria e lancio di coltelli. Crea spettacoli di strada, per i circhi e per i teatri, partecipa a diversi festival in Europa e in America.

Sasha Agranov, violoncellista, nelle sue creazioni, combina diversi stili musicali, creando paesaggi sonori alla ricerca continua della purezza del suono e delle vere emozioni. Formatosi come violoncellista classico e barocco, scopre la musica sperimentale e il free jazz, spaziando dalla musica circense al rock/pop. Ha condiviso la scena con artisti come Patti Smith e Cinema Dub Monks. Ha creato colonne sonore per cortometraggi come Away, dall’artista iraniana Parisa Ae. Crea musica per spettacoli di danza per coreografi internazionali come Lali Ayguadé. Ha lavorato in progetti circensi con le compagnie Circ Panic, Colectivo Tierra, Cacophonic Pictures Orqestar, Donde Estamos, Anecdotas Anatomicas e Circus Delirium.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*