Venezia

S.Donà: 63enne accompagnato a casa per scontare i domiciliari

Ieri sera i Carabinieri di San Donà di Piave nel corso di una perlustrazione hanno rintracciato in località Fossà un 63enne marocchino, gravato da pregiudizi penali e di polizia, privo di occupazione, il quale doveva ancora espiare una pena ai domiciliari.

La pena risale ad un episodio avvenuto a Jesolo nell’estate del 2014 per le accuse di
resistenza a pubblico ufficiale, introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.

Il 63enne è stato accompagnato a casa per scontare i domiciliari.
L’Autorità Giudiziaria ha inoltre disposto il recupero della pena pecuniaria di 300 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button