Curiosità

Ruba al supermarket ma le telecamere lo riprendono: il gestore gli da l’ultimatum

Vero che per fare il ladro non è necessario avere l’arguzia del celebre Arsenio Lupin, ma certo ignorare l’esistenza (e non certo da ieri) delle telecamere di sicurezza non è sintomo di predisposizione all’antica arte dello sgraffignare le cose altrui.

Così capita che venga colto in castagna un giovane ben descritto dal post pubblicato su Facebook quest’oggi e relativo ad una scorribanda avvenuta al Supermercato Conad di Zoppola. Qui il ragazzo ha sottratto circa 500 euro in lamette e rasoi, salvo, appunto, essere immortalato dall’occhio elettronico.

Per sovrappiù e a ribadire che forse per lui non è la carriera giusta, il nostro si è allontanato al volante di un’auto perfettamente identificata, targa compresa. Il responsabile del Supermercato appare, a fronte di tanta approssimazione, perfino troppo buono, dato che concede al reo fino alle 10 di domattina per restituire il maltolto e magari, aggiungiamo noi, porgere dovute scuse, pena la denuncia.

Per far capire che non si tratta di un bluff, il post riporta tutto il complicato iter del furto e appunto, le note sull’auto usata per la fuga. Che farà, il nostro mancato Lupin, coglierà l’occasione al volo per passarla liscia e magari cambiar mestiere o diabolicamente persevererà?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button