Treviso

Rintracciato a Conegliano l’autore di due rapine commesse la scorsa estate a Jesolo

Agenti del Commissariato di Conegliano assieme ai colleghi della Mobile di Venezia, hanno arrestato un 22enne albanese, con vari precedenti, su cui la Procura di Venezia aveva raccolto gravi indizi per fatti risalenti a luglio scorso quando tre giovani a tarda notte in due distinti episodi avevano accerchiato ed aggredito alcuni ragazzi in vacanza (seguiti e presi di mira all’uscita dalla discoteca), impossessandosi di portafogli, cellulari di ultima generazione e poche centinaia di euro.

Le vittime erano state buttate a terra e colpite con estrema violenza, con calci anche in testa, poi immobilizzate per frugare nelle loro tasche.
Le vittime dell’aggressione avevano dovuto ricorrere al pronto soccorso a causa delle lesioni riportate.

Le indagini degli investigatori della Squadra Mobile di Venezia e del Commissariato di Jesolo sono risalite al 22enne albanese, dimorante nel trevigiano ma di fatto irrintracciabile e senza fissa dimora.
Alla fine è stato localizzato in una struttura ricettizia del Coneglianese e condotto presso la locale Casa Circondariale di Treviso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button