Pordenone

Rinnovato il Comitato direttivo dei Seniores del lavoro Electrolux

L’associazione Seniores del Lavoro Electrolux ha eletto il nuovo Comitato direttivo che la
guiderà per il prossimo triennio: confermati tutti gli uscenti nei rispettivi incarichi, a partire dallo
storico presidente, Corrado Cordenons, che è alla guida del sodalizio dal 1994. Rinnovati anche il Collegio dei revisori dei conti e il Collegio dei probiviri.

«Da molto faccio il presidente – ha detto Cordenons nel ringraziare per la fiducia – ma ora,
giunto all’età di 82 anni, ho bisogno del vostro sostengo: facciamo in modo che tra tre anni, alle
prossime elezioni, io passi il testimone perché è giusto fare spazio a nuove persone e a nuove
energie. I progetti futuri di ogni sezione – ha poi rimarcato – sono fondamentali per l’immagine
dell’associazione nei confronti dell’azienda che rappresentiamo».

Un messaggio di incoraggiamento il suo, dopo due anni di emergenza sanitaria che, inevitabilmente, hanno rallentato le attività delle sezioni, le quali ora si preparano a rilanciarsi.
L’assemblea si è tenuta all’interno dello stabilimento Electrolux Porcia per la prima volta in
presenza dall’inizio della pandemia e si è aperta con l’approvazione del bilancio consuntivo 2021 e del bilancio previsionale 2022.

Contestualmente si è tenuta l’assemblea elettiva (con un anno di ritardo) per l’elezione del Comitato direttivo 2022-2025. Quest’ultimo è composto dal presidente Corrado Cordenons, dal vicepresidente Roberto Orlando, dalla segretaria Daniela Piva, dal tesoriere Mauro Modolo, dall’economo Adriana Marcuz e dai presidenti delle sette sezioni, ovvero Livio Della Flora (Centrale di Sede), lo stesso Corrado Cordenons (Lavaggio Porcia), Bassano Bassoli
(Lavaggio Solaro), Carla Barazza (Freddo Susegana), Sergio Ristori (Freddo Firenze), Giovanni Mambelli (Cottura Forlì) e Giancarlo Basso (Professional Pordenone).

Illustrate nel corso dell’assemblea anche le attività svolte nel 2021 e quelle proposte per il 2022. Accanto alle attività ricreative rivolte ai soci (gare di pesca, briscola, gite culturali e via dicendo) non si sono fermate soprattutto le iniziative solidali che caratterizzano da sempre l’associazione.

I Seniores del Lavoro Electrolux hanno manifestato la loro vicinanza ad altri sodalizi del territorio con una donazione in denaro alla Via di Natale, donando computer e video alla
associazione “Anche noi a Cavallo” di Porcia, una postazione completa di computer, video e
stampante multifunzione all’Auser di Pordenone e facendo una donazione significativa ad una
missione delle Filippine che permetterà di offrire un pasto completo per un anno a 40 bambini dai 5 ai 12 anni.

Rimane poi centrale nelle attività dei Seniores del Lavoro Electrolux il “Progetto Scuola”
nell’ambito del quale l’associazione organizza visite degli studenti agli stabilimenti Electrolux, porta testimonianze nelle scuole, mette a disposizione delle borse di studio per gli istituti scolastici e università e organizza eventi e spettacoli teatrali indirizzati agli studenti su temi attuali come dipendenze da sostanze stupefacenti e da gioco d’azzardo.

Al riguardo, il prossimo spettacolo dal titolo “Stupefatto…” è in programma la mattina del 18 maggio all’Auditorium Concordia di Pordenone: vi parteciperanno 450 studenti di tre scuole superiori della città.
All’assemblea era presente anche Alessandro Mellina, rappresentante aziendale del settore
apparecchiature professionali (Electrolux Professional) che si è staccato dal settore
apparecchiature per la casa (Electrolux Home Products).
Nel suo intervento Mellina si è complimentato con l’associazione per le attività promosse, ribadendo di credere molto nel suo operato.

Ha quindi portato a conoscenza i presenti della situazione aziendale del settore Professional: continuano in particolare gli investimenti e le acquisizioni di fabbriche, l’ultima in ordine di tempo negli USA per il settore food-service.
Electrolux Professional, ha riferito sempre Mellina, ha avuto qualche problema di approvvigionamento, ma non ha risentito dell’impatto della guerra in Ucraina sul mercato internazionale.
A termine dell’assemblea è seguito il pranzo nel ristorante dello stabilimento di Porcia con
la partecipazione anche dei rappresentanti aziendali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button