Treviso

Ricerche a buon fine/Trovato sano e salvo l’81enne persosi ieri: in salvo anche la famiglia di Paese persasi nella zona di Cison

Auronzo di Cadore – È stato ritrovato e sta bene, l’81enne di San Vito di Cadore che ieri pomeriggio si era incamminato nei boschi sopra il Ristorante Mughetto, sulla via Val d’Ansiei ad Auronzo di Cadore, senza più rientrare. 

Scattato l’allarme verso le 18.40 le squadre del Soccorso alpino di Auronzo, Centro Cadore, Val Comelico, assieme al Sagf, ai Vigili del fuoco e ai Carabinieri avevano iniziato le ricerche, supportati da unità cinofile. 

Nella notte aveva anche a lungo sorvolato l’area il drone con termocamera dei Vigili del fuoco. 

Questa mattina alle sei, poco prima che entrassero in gioco altre squadre per le ricerche, l’anziano è stato rintracciato a un chilometro di distanza da dove era stato visto l’ultima volta. 

Stava bene, anche se aveva riportato qualche escoriazione, probabilmente dopo essere caduto. 

In via precauzionale è stato trasportato all’ospedale per le verifiche del caso. 

Nella zona trevigiana di Cison di Valmarino invece, ieri verso le 17.20 il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane si era messo sulle tracce di una famiglia composta da padre, madre e figlia quindicenne, di Paese (TV), che aveva perso l’orientamento nella zona di Forcella Foran e doveva raggiungere il Bivacco dei Lòff, con la donna particolarmente agitata. 

Poco dopo l’attivazione, la famiglia ha comunicato ai Carabinieri che erano riusciti ad arrivare al bivacco, una squadra è comunque andata loro incontro per sincerarsi stessero bene, ha fatto l’ultimo tratto assieme e, arrivati al Passo San Boldo, li ha accompagnati in jeep al Bosco delle Penne Mozze, dove avevano la macchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button