Veneto

Ricerca veneta scopre meccanismo per combattere l’obesità

Venezia – “Un passo avanti importante nella lotta a una delle condizioni più diffuse e pericolose al mondo porta la firma della ricerca veneta.
Con orgoglio rivolgo i miei complimenti ai ricercatori dell’Università di Padova e dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare, il cui lavoro apre nuove prospettive nella lotta all’obesità”.

Così il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, esprime la sua soddisfazione per la ricerca pubblicata su Nature Metabolism, condotta dalla dott.ssa Camilla Bean dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare (Vimm) e coordinata dal prof. Luca Scorrano, ordinario di Biochimica del Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova.

“Una scoperta, la loro – prosegue Zaia – che costituisce una speranza in più per combattere una condizione che è una vera e propria patologia, foriera di tante gravi complicazioni, a volte mortali e ancora purtroppo priva di terapie farmacologiche.
La ricerca in questo settore è una ricerca salvavita – conclude il Presidente – alla quale auguro il miglior successo, con l’orgoglio di trovarci di fronte a un lavoro prestigioso tutto veneto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button