Treviso

Revine lago/Si barrica in casa con i genitori 80enni: blitz dei Carabinieri

Ha rischiato di avere un finale drammatico, scongiurato dai Carabinieri, la lite familiare avvenuta ieri pomeriggio in una villetta di Revine Lago.

Un uomo di 54 anni con noti problemi psichici, dopo aver picchiato la sorella si è barricato in casa con i genitori 80enni, minacciando di dar fuoco all’abitazione.

Ne è nata una prolungata trattativa, durata 8 ore e condotta dai negoziatori dei militari dell’Arma.

Dato che la situazione non si sbloccava e rischiava anzi di degenerare, poco dopo le 22 i militari hanno deciso di far intervenire un gruppo specializzato dei Carabinieri del 4° Btg.Veneto di Mestre. 

Per fortuna, al loro ingresso in casa l’uomo era disarmato ed è stato quindi immobilizzato e affidato alle cure dei sanitari.

Sani e salvi i due anziani genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button