Pordenone

Recuperato e riparato il defibrillatore dell’Associazione San Valentino

A molti era sembrato un gesto vigliacco: rubare un defibrillatore, uno strumento salvavita, era parso un gesto davvero indegno.
Il macchinario che era scomparso era quello donato dalla SoftSystem di Pordenone ed installato al parco San Valentino il 16 dicembre del 2021.
Lo scorso 5 gennaio, alle 22.45 aveva smesso di funzionare, come aveva registrato da remoto la sede operativa di manutenzione.


Le indagini di Polizia locale e Arma dei Carabinieri hanno poi portato al ritrovamento del defibrillatore, seppur privo della costosa batteria e del kit di Pronto soccorso.
Oggi, grazie al contributo della Gastronomia San Marco, è stato riparato ed è pronto per essere ricollocato in piazza Lozer, stavolta dotato di accorgimenti per renderne più difficile l’asportazione.
Alla cerimonia di consegna è intervenuta la presidente Luciana Pennelli dell’Ass. San Valentino, promotrice del progetto “Città cardio protetta” che ha ringraziato le Forze dell’Ordine per l’operato e il sindaco Alessandro Ciriani per il sostegno dell’Amministrazione comunale alle loro attività.


Commentando la sparizione del defibrillatore – il Sindaco ha detto che ..”esiste una esigua fetta di soggetti dediti all’inciviltà, ma anche un buona parte di persone che si dedicano concretamente alla solidarietà. La comunità – ha proseguito – si fa attraverso le associazioni, le loro attività ed iniziative,”.. invitando coloro che dispongono di tempo e volontà ad entrar a far parte di questi sodalizi. Ha anche auspicato che per evitare episodi incresciosi e dannosi per la comunità sia necessaria una maggior attenzione e partecipazione allo scorrere della quotidianità dei ragazzi.
La collocazione dei defibrillatori partita nel 2017 fa parte dell’iniziativa promossa dall’Ass. San Valentino con il contributo di FriulOvestBanca.


Ad oggi ne sono stati installati otto, al parco di San Valentino, in stazione ferroviaria, nel piazze piazza Cavour , XX settembre e Lozer a Torre, presso la scuola media dello stesso quartiere al distretto sanitario e nella sede dell’associazione.
Già un’altra volta era sparito un defibrillatore: nel novembre del 2021 era stato rubato quello installato nel 2019 acquistato grazie al contributo economico dell’Associazione San Valentino e di alcune realtà commerciali del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button