Venezia

Recuperato 51enne veneziano pilota di parapendio precipitato sul Dolada

Attorno alle 13 la Centrale del 118 è stata allertata per un parapendio precipitato sul Monte Dolada, nel versante che dà sulla Val Gallina.
Il pilota, che aveva perso il controllo della vela, dopo aver azionato l’emergenza era finito in un ripido tratto scosceso e innevato.

Stava bene e si era slegato da solo, ma era bloccato vicino a un albero e non era in grado di spostarsi da solo.

Mentre una squadra del Soccorso alpino dell’Alpago si portava in piazzola a Garna per eventuale supporto, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, risalito al punto grazie alle coordinate ricevute, ha individuato le vele a circa 1.710 metri di quota e ha sbarcato in hovering il tecnico di elisoccorso, abbastanza distante perché non si gonfiassero con il flusso dell’aria.

Il soccorritore ha percorso una sessantina di metri nella neve e ha raggiunto L.L., 51 anni, veneziano di Marcon.
Dopo averlo imbragato e assicurato, lo ha condotto a ritroso lungo la traccia fino a un dosso dove l’eliambulanza ha provveduto a imbarcare entrambi, sempre in hovering.

L’uomo è poi stato lasciato al Rifugio Dolomieu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button