Treviso

Recuperati padre e figlio stremati dalla stanchezza sul Visentin

Ieri verso le 19.10 il Soccorso alpino di Belluno è stato nuovamente attivato per due escursionisti sfiniti dalla stanchezza, non più in grado di proseguire.

Padre e figlio di Montebelluna, 47 e 13 anni, saliti in seggiovia dal Piazzale del Nevegal, erano arrivati al Brigata per poi andare all’agriturismo Faverghera.

Da lì erano saliti sul Visentin e poi scesi verso Forcella Zoppei, da dove avevano proseguito la camminata sbagliando però sentiero e ritrovandosi in mezzo agli schianti di Vaia.

Erano quindi tornati sui loro passi, risalendo fino a Casere Zoppei, dove avevano chiesto aiuto ormai stremati dalle lunghe ore di cammino.

In un’ora circa una squadra li ha raggiunti in fuoristrada e, dopo averli caricati a bordo, li ha riportati alla loro macchina.

L’intervento si è concluso passate le 21. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button