Venezia

Rapina finita nel sangue/Va in carcere il rapinatore che aveva accoltellato il commerciante

La Squadra Mobile della Questura di Venezia ha dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere per reati contro il patrimonio.
Le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Venezia, hanno consentito di individuare gli autori di un furto in casa nel corso del quale erano state rubate, tra l’altro, un’auto e due biciclette di notevole valore.

Per il secondo episodio, ben più grave, è stato tratto in arresto, su ordinanza di custodia cautelare in carcere, un soggetto resosi responsabile di una tentata rapina ai danni di un commerciante che aveva riportato gravi ferite al torace dove era stato ripetutamente colpito dal malvivente armato di coltello.
I due soggetti sono stati arrestati in esecuzione di altrettante ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Venezia, su richiesta della Procura della Repubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button