Pordenone

Raid ladreschi/A Prata ladri in 4 case

Stavolta hanno preso di mira Prata di Pordenone.
Ieri sera, al primo buio, ignoti furfanti sono entrati in 4 diverse abitazioni del paese.
Nel mirino dei lestofanti, case delle vie Buonarroti, Della Dota e Peressine.

Il bottino globale ammonta a circa 6 mila euro tra contante e monili in oro.

Hanno usato sempre la stessa tecnica: fori sui serramenti fatti con trapani a mano, ferri sagomati per vincere la resistenza di porte e finestre, scalata della terrazza laddove serviva arrivare al secondo piano.

In alcune delle abitazioni prese di mira c’era pure il sistema d’allarme ma non in funzione, magari perchè i padroni di casa prevedevano di sta fuori poco tempo.

In un’abitazione i ladri si sono imbattuti in una signora che, gridando, li ha convinti alla fuga senza rubare nulla.

I carabinieri hanno da oggi rafforzato la loro presenza in zona e nella vicina Pasiano (dove si sono verificati di recente altri furti), anche con pattuglie in borghese, ma vale la pena ribadire alcuni buoni consigli dei militari stessi.

E’necessario chiudere accuratamente porte e finestre compresi scuri, persiane, saracinesche a protezione degli infissi ed attivare sempre i sistemi di allarme ogni volta che si esce di casa;

illuminare con particolare attenzione le zone di ingresso e quelle buie e/o retrostanti l’abitazione; dotarsi di porte blindate con spioncino e sistemi di video citofono;

chiudere a chiave le auto senza lasciarvi a bordo chiavi di accensione e le chiavi delle abitazioni.

Ruolo fondamentale assume poi la reciproca collaborazione tra vicini di casa, in modo che vi sia sempre qualcuno in grado di tener d’occhio le abitazioni: conoscere i propri vicini, scambiarsi i numeri di telefono per potersi contattare in caso di prima necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button