Treviso

Questore di Treviso infligge DASPO per risse in città e provincia e violenze contro le donne

Negli ultimi giorni il Questore della Provincia di Treviso ha emesso vari DASPO nei confronti di soggetti ritenuti pericolosi ed autori di condotte violente.

Il primo provvedimento a carico di un ragazzo di origine kosovara di circa 20 anni che non potrà accedere per i prossimi 2 anni nei locali pubblici presenti in zona “Fonderia” di Treviso, gli sarà dunque inibita la frequentazione di quella area urbana.
Il giovane, con precedenti penali, domenica sera ha aggredito, in concorso con altri, suoi coetanei e poi ha opposto resistenza a una pattuglia delle Volanti che lo stava sottoponendo a controllo.

Altri Daspo sono stati emessi nei confronti di uomini di una età compresa tra 30 e 40 anni di nazionalità marocchina, anch’essi autori di una rissa all’interno di un bar di Segusino.

E’ stato poi raggiunto da un divieto di ritorno nel Comune di Conegliano un pluripregiudicato ed un “avviso orale” è stato emesso nei confronti di un soggetto dedito a furti di Santa Lucia di Piave, già sottoposto in passato ad altre misure di prevenzione.

Infine, il Questore di Treviso ha emesso un ammonimento a tutela di una donna di circa 40 anni vittima di percosse da parte del marito rientrato a caso ubriaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button