Home -> Venezia -> Qualità dell’aria/Con il caldo nel veneziano cresce l’ozono
Arpav-stazione-mobile-monitoraggio-aria

Qualità dell’aria/Con il caldo nel veneziano cresce l’ozono

Il Servizio Osservatorio Aria dell’Arpav – Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto – comunica che venerdì scorso 10 luglio in provincia di Venezia si è registrato il superamento della soglia di informazione di 180 µg/m³ per l’ozono, definita dal D. Lgs. 155/2010 come il “livello oltre il quale sussiste un rischio per la salute umana in caso di esposizione di breve durata per alcuni gruppi particolarmente sensibili della popolazione” (es. anziani, bambini, donne in gravidanza, persone affette da disturbi respiratori).

Il valore massimo orario registrato alle ore 12 nella stazione Parco Bissuola, da considerare il riferimento per la valutazione dell’ozono per il territorio comunale, è stato di 187 µg/m³.

Sul sito dell’Arpa Veneto sono presenti numerose pagine dedicate all’argomento: sia con le rilevazioni in tempo reale dell’Ozono, sia per i rischi correlati.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*