Home -> Treviso -> Pusher col pallino della reclame/Spot sui social per far sapere la droga disponibile

Pusher col pallino della reclame/Spot sui social per far sapere la droga disponibile

Due distinte operazioni di contrasto allo spaccio di droga, in questi giorni, dai Carabinieri di Treviso.
La prima, dagli uomini del nucleo operativo radiomobile in collaborazione con i colleghi di Villorba, ha portato all’arresto di un 46enne colombiano, D.F., per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
Lo straniero, fermato ieri sera lungo la via noalese, vicino all’aeroporto, aveva cercato di disfarsi in tutta fretta di due involucri contenenti circa 23 grammi di cocaina, gettandoli sotto l’auto.
Azione che non passava inosservata e che portava alla perquisizione anche della casa dove abita.
Qui emergeva tutto il materiale necessario al confezionamento della droga.
L’uomo verrà processato per direttissima.

I carabinieri della stazione di Borso del Grappa hanno invece deferito in stato di libertà un 26enne italiano trovato con in casa 28 grammi di marijuana, 1 gr. di hashish, un bilancino di precisione e 1000 euro in contanti, verosimile provento di spaccio.
Pusher originale, questo 26enne che era solito “reclamizzare” lo stupefacente di cui aveva la disponibilità anche on line, tramite il proprio profilo social, cosa che non era sfuggita ai militari dell’Arma.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*